Il Corsaro Nero ha chiuso? Le migliori alternative al Corsaro Nero quando non funziona

Ci vuole poca fantasia per immaginarsi la scena in cui si sta cercando l’ultimo episodio della propria serie preferita o quel film che non si è riusciti a vedere al cinema e si va a cercare su internet. È capitato a tutti, o quasi tutti, di trovarsi in questa situazione. Ormai, il Corsaro Nero e tanti altri siti sono diventate le prime opzioni degli italiani, e non solo, quando si tratta di trovare i contenuti preferiti sul web.

Il Corsaro Nero è uno dei motori di ricerca più popolari tra gli italiani, soprattutto grazie al fatto che i suoi contenuti si possono scaricare liberamente in formato torrent e sono contenuti esclusivamente in lingua italiana. Niente male, vero? Il problema è che non sempre la situazione è così liscia.

Come scaricare i contenuti torrent

Il Corsaro Nero è un motore di ricerca che fornisce contenuti in formato torrent, a differenza di altri siti come altadefinizione che offrono contenuti nei formati tradizionali. Vale per dire che sul sito è possibile trovare i file e scaricare i metadati che li identificano e che poi un client BitTorrent scambierà nei file di cui abbiamo bisogno. Il funzionamento del sito è semplice: c’è una barra nella parte superiore in cui si può inserire il titolo o le parole chiavi correlate al contenuto che stiamo cercando, che sia un film, un brano musicale, un’app o dei giochi. L’altra opzione, se si ha più tempo è di navigare le singole categorie apposite.

Una volta individuato il contenuto d’interesse, basta cliccare la freccia che c’è accanto al nome per scaricare il file in formato torrent che poi dovrà essere aperto con il nostro client, come indicato sopra. Se il download è lento, questo non vuol dire che Il Corsaro Nero non funziona o che il sito sia chiuso, può essere semplicemente un problema legato alla velocità della nostra connessione o al client torrent che abbiamo scelto.

ilcorsaronero web

Il Corsaro Nero: “Impossibile raggiungere il sito”

Se si è abituati a scaricare i contenuti da questo fantastico sito, sicuramente più di una volta ci si è trovati davanti la fatidica schermata con la scritta “Impossibile raggiungere il sito”. E la domanda che salta immediatamente nelle nostre menti è “Il Corsaro Nero è chiuso?”. Quando questo messaggio ci si presenta, il fatto può essere dovuto a diverse cause, ma in generale si possono raggruppare in due: o il sito non è disponibile temporaneamente, perché c’è stato un errore di rete, e quindi aggiornando il browser, diventa accessibile di nuovo; oppure, il sito è down, ovvero, non funziona.

In quest’ultimo caso, la scritta principale è accompagnata da altre come “Errore 503” o “connessione negata”, e questo è valido anche fuori l’Italia. Dopo diversi interventi contro i download illegali e le violazioni di copyright, non solo il Corsaro Nero è stato chiuso ma anche molti altri siti simili. E quindi, bisogna cercare altri siti alternativi o una soluzione per accederne.

Il Corsaro Nero non funziona: alternative tecniche

Come succede con tutti i contenuti scaricati da Internet, l’utente deve tenere in considerazione alcuni piccoli accorgimenti per non essere esposto ai rischi che questi contenuti potrebbero comportare. Nel caso dei torrent disponibili su Il Corsaro Nero, questo rischio viene dato dal fatto che i file sono condivisi da altri utenti, per cui bisogna fare sempre attenzione.

Il Corsaro Nero ha chiuso

Il Corsaro Nero chiuso: una questione di sicurezza?

La sicurezza è tra i motivi dei blocchi a questi siti, ma se come utente si ha la consapevolezza di questo fatto e si prendono le misure del caso, accedere e scaricare non dovrebbe essere un vero pericolo. Resta il fatto su come saltare il blocco, quindi. E anche per questo c’è una soluzione: la configurazione di un proxy o di una VPN. Questi sono strumenti a disposizione degli utente per “mascherare” la propria identità e le proprie attività svolte sul web ai propri provider che, altrimenti, hanno accesso a queste a tante altre informazioni. Possono sapere a chi si mandano le mail, quali sono i siti visitati negli ultimi sei mesi, quali sono le app utilizzate e i formati dei file scaricati, per avere qualche dritta su come si usa il servizio e quali potrebbero essere le cause dei malfunzionamenti. Ma la cosa non finisce qua, i fornitori del servizio di Internet hanno pure l’autorità di decidere a quali contenuti l’utente può accedere o meno.

Quindi, molte volte non è che Il Corsaro Nero non funziona o che il sito sia chiuso, è semplicemente bloccato, e basta cercarne una di queste soluzioni per accederne.

il Corsaro Nero non funziona

Le migliori alternative quando il Corsaro Nero non funziona

Purtroppo, ci sono periodi in cui né il proxy, né la VPN, né niente poteva aiutare gli utenti a scaricare i torrent dei loro contenuti preferiti. A luglio, per esempio, il sito ha smesso di funzionare completamente per qualche giorno. Ma anche in questi casi, gli utenti del web hanno trovato diverse soluzioni perfettamente funzionanti. Per esempio, il sito altadefinizione che abbiamo menzionato prima, offre i contenuti per la scarica diretta e ha una libreria enorme di serie tv, documentari e film, tra cui i più popolari di questi giorni o i classici di tutta la vita, tutti in lingua italiana. A differenza del sito Il Corsaro Nero, altadefinizione raccoglie i link a diverse opzioni di hosting in cui i contenuti sono conservati e possono essere scaricare in pochi minuti. Tutto questo rende altadefinizione un’alternativa più che valida e ben apprezzata dagli utenti.

Puoi anche controllare la migliore alternativa a Altadefinizione.

Per quanto riguarda opzioni di streaming e di scarica dei torrent, per gli amanti di questo formato, le alternative non mancano in rete, sicuramente. E, finalmente, anche se hanno un costo e la disponibilità di contenuti non è così ampia come quella del web, ci sono le alternative completamente legali che consigliamo come Netflix e gli altri fornitori di servizi similari in territorio italiano, che mettono a disposizione degli utenti contenuti che non violano i copyright né costituiscono una condivisione illecita, secondo quanto stabilito nelle leggi italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: