Aridoamérica: cos’è, culture e caratteristiche

Aridoamerica è il termine usato per definire una vasta regione culturale situata tra gli Stati Uniti meridionali e l’area centro-settentrionale del Messico. È una regione culturale che esisteva prima dell’arrivo degli europei nei territori americani.

Il termine è stato dato dagli antropologi per via delle culture che si distribuivano in quella zona, che delimita a nord con Oasisamerica ea sud con la Mesoamerica, ed anche come prodotto dell’aridità dei suoli caratteristici di quel territorio, dove, essendo così ampia, inoltre, ha una grande varietà di climi.

Territori coperti

Nel territorio del Messico ci sono quasi tutti gli stati di Tamaulipas e Nuevo León; lo stato di Coahuila; una porzione del territorio settentrionale di San Luis Potosí, Durango e Zacatecas; a nord-est, gran parte del territorio di Chihuahua; una porzione del territorio costiero occidentale e nord-orientale di Sonora; Baja California e Baja California Sur e una parte settentrionale degli stati di Guanajuato, Jalisco, Querétaro, Hidalgo Sinaloa e Aguascalientes.

All’interno del territorio degli Stati Uniti sono quasi tutto il territorio dello stato della California; buona parte dello stato del Nevada; una parte a nord-ovest e un’altra parte a sud-est dello stato dell’Arizona; la metà occidentale dello Utah; quasi l’intero stato del New Mexico e una parte della parte meridionale e occidentale dello stato del Texas.

Culture che si estendono nella zona di Aridoamérica

Aridoamérica ha le sue culture, che erano tra il 500 a.C., fino al 1.500 d.C.; Sono culture che hanno avuto il loro periodo di massimo splendore prima dell’arrivo dei colonizzatori europei e che, secondo i reperti trovati e che ancora rimangono, sono arrivati ​​a sviluppare grandi progressi, soprattutto, anche se piccoli, nella costruzione e nell’edificazione delle città. una storia produttiva in cui predomina l’arte, che continua ad essere oggetto di studio.

Sebbene queste culture di Aridoamérica non abbiano lasciato tracce di grandi edifici importanti, ci sono indicazioni della loro influenza, che sono osservate in strumenti, attrezzi e sepolture funerarie che sono state trovate. Allo stesso modo, sono state scoperte tracce dell’espressione della loro arte, come oggetti ornamentali e vasi che gli archeologi studiano.

Ci sono molte culture aridoamericane che esistevano in quella zona, che sono:

Acaxee (M), Caxcán (M), Cochimí (M), Cucapá (Cocopah) (M), Mogollón (USA e M), Guachichil (M), Guaicura (M), Guamare (M), Guarijio (M), Hohokam (USA e M), Huichol (M), Kiliwa (M), Kumiai (Kumeyaay) (M), Mongui (M), Opata (M), Paipai o Pai Pai (M), Pame (M), Pericú ( M), Pueblo Mayo (M), Pueblo Pima (USA e M), Pueblo Seri (M), Pueblo Zacateco (M), Tarahumara (M), Tecuexe (M), Tepecanos (M), Tepehuán USA e M), Tradizione di Teuchitlán (M), Yaqui (M).

Sul territorio che copre, Aridoamérica si estende dagli stati di Arizona, Texas, California, New Mexico, Colorado, Utah e Nevada, oltre a piccole porzioni di territorio di Kansas, Oregon, Idaho e Wyoming.

Nel nord-est del Messico si trova la Cordillera de Tamaulipas, il territorio più occupato di tutta l’Aridoamerica; La prova delle loro culture è stata trovata in quella catena montuosa, così come le vestigia di colture più antiche che erano delimitate nel deserto del Chihuahua.

Chihuahua è il più grande deserto del Nord America, con un territorio che si estende per quasi 300mila chilometri quadrati, con circa 190 bacini artificiali e un’oasi con un proprio ecosistema.

Il resto del deserto è inospitale perché costituito da una terra arida e brulla perché le peculiarità del clima e dei suoli rendono impossibile la crescita e la riproduzione di fauna e flora, non essendoci sorgenti d’acqua.

Caratteristiche principali di Aridoamérica

Essendo situato nel Tropico del Cancro, nella zona si verificano temperature estreme durante tutto l’anno; così durante il giorno può raggiungere i 45 ° C, mentre di notte può scendere fino a 15 ° sotto lo zero.

Cosa c’è di più, sorgono ondate di vento che rimuovono enormi quantità di polvere e sabbia; Per essere un territorio arido, arido e arido, durante le stagioni delle piogge le precipitazioni sono tempestose.

Aridoamerica ha pochi insediamenti umani, con culture semi-nomadi che hanno fatto le loro case in alcuni luoghi a seconda del periodo dell’anno. Vivevano in tribù con le loro caratteristiche, come la loro devozione, il loro dialetto e le loro usanze. La loro sussistenza dipendeva dalla caccia, dalla pesca e dalla cattiva raccolta.

Le culture di Aridoamérica non si sono sviluppate come i loro vicini meridionali, cioè gli Aztechi ei Maya, forse a causa delle condizioni estreme e precarie che avevano nel loro territorio arido e con climi ostili. Tuttavia, i ricercatori scientifici hanno trovato vestigia che mostrano un’organizzazione di tribù, con leader spirituali e militari, nonché reperti di vasi, depositi e tombe che mostrano la loro devozione ai morti.

Altri esempi delle loro abilità sono le pitture rupestri che sono state trovate in quelle che dovrebbero essere le pareti delle loro case, cioè nelle grotte dove vivevano e condussero la loro vita.

I loro bisogni alimentari li portarono a stabilire contatti con altre culture della Mesoamerica, così avanzarono, anche se incipientemente, nell’agricoltura, e avendo la possibilità di scambiare o barattare con prodotti per soddisfare e variare la loro dieta, originarono il commercio, a modo loro, come alternativa per aumentare le loro provviste e nutrirsi meglio. In questo modo avanzarono in termini di commercio con i vicini popoli della Mesoamerica, riuscendo a scambiare perle, pesci e pelli che usavano per migliorare le loro condizioni di vita.

Poiché i centri abitati non aumentavano, non c’erano costruzioni, perché, a causa della mancanza di acqua dalle piogge, si spostavano costantemente alla ricerca di fiumi per poter lavorare l’agricoltura.

La spiegazione che gli archeologi danno sulle culture di Aridoamerica, rappresentano i popoli che non sono rimasti a vivere nello stesso luogo, ma si sono spostati costantemente alla ricerca di altre zone a seconda delle condizioni meteorologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: