Cause principali e gestione a lungo termine del mal di schiena

Il mal di schiena è una delle condizioni più comuni negli esseri umani, le stime dell’American College of Rheumatology lo indicano 4 persone su 5 ne soffrono qualche volta nella vita.

In questo articolo parliamo di quali sono i suoi principali Cause così come alcune forme di prevenzione e gestione a lungo termine.

Cause del mal di schiena

Caratteristiche fisiche come il sovrappeso, oltre a una struttura ossea debole o massa muscolare, possono essere ragioni che incoraggiano la comparsa di mal di schiena.

Un’affettazione che può verificarsi nella forma acuto, ovvero per alcuni giorni o in un file cronaca, ovvero quando il dolore dura da mesi senza essere in grado di controllarlo.

Esercitare uno sforzo eccessivo sul nostro corpo, oltre a mantenere una cattiva postura quando si cammina o si è seduti, sono anche cause che facilitano la proliferazione dei disturbi alla schiena.

Allo stesso modo, il fatto di rimanere a lungo nella stessa postura e di non esercitare abbastanza i muscoli, sono anche fattori per promuovere questa classe di condizioni.

Gestione del dolore

Esistono diversi trattamenti per la gestione del dolore. Di seguito puoi vedere alcuni dei più comuni.

Fisioterapia

Le tecniche di fisioterapia sono la prima scelta dei professionisti, poiché coinvolge le più avanzate tecniche non invasive della medicina moderna, per il trattamento di varie condizioni, incluso il mal di schiena.

Farmacologico

Alcuni tipi di trattamento possono anche essere controllati con vari farmaci e aggiustamenti nelle abitudini quotidiane, sebbene vi sia un aumento del rischio di effetti collaterali, oltre alla dipendenza chimica.

Ambulatori

In alcuni casi più gravi, non c’è altra opzione che la chirurgia per curare alcuni danni alle ossa o ai nervi, che dovrebbe rappresentare un’alternativa finale, poiché le conseguenze possono anche causare sequele irreversibili.

Prevenzione del mal di schiena

Il modo migliore per evitare di soffrire di mal di schiena è intraprendere azioni per ridurre i rischi di questo tipo di condizione, a partire dal esercizio quotidianamente, che permetterà di rinforzare la muscolatura, avendo cura anche di praticare esercizi in base alle capacità fisiche personali.

Se si sta seduti a lungo, è importante mantenere le gambe in linea retta ea 90° dalla parte anteriore, mantenendosi ben ricaricate sul fondo della sedia e schiena dritta; Inoltre, è conveniente alzarsi e fare stretching almeno ogni mezz’ora.

Anche camminare con una postura eretta e sollevare cose pesanti accovacciarsi in anticipo e alzarsi lentamente mantenendo la schiena dritta, sono anche importanti per ridurre il rischio di questo tipo di lesioni.

Con una cura sufficiente o un trattamento adeguato, vedrai che si tratta di un problema che attualmente può essere affrontato in modo efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: