Chiedi prima di prendere un medicinale

L’assunzione di medicinali senza ricetta medica è un’abitudine che dobbiamo gradualmente abbandonare. Prima di usare qualsiasi pillola, si dovrebbe sapere a cosa serve, come funziona e gli effetti negativi che può avere.

Siamo abituati al fatto che ci sono alcuni farmaci che assumiamo in situazioni specifiche e che ci fanno bene in quei momenti perché alleviano il dolore che potremmo provare. Questi farmaci di solito possono essere acquistati senza prescrizione medica, quindi non è necessario passare attraverso la consulenza di un esperto per scrivere una prescrizione per ottenerli. Anche se durante quei momenti in cui proviamo dolore cerchiamo solo la soluzione più veloce ma devi pensare a cosa Tutti i farmaci, non importa quanto buoni, possono avere effetti collaterali sulla nostra salute. Ecco perché è bene chiedere prima prendere qualsiasi farmaco.

A volte sono sintomi che di solito conosciamo perché li affrontiamo più di una volta, come mal di testa o bruciore di stomaco dopo pasti pesanti oa causa dello stress. Trattandosi di sintomi già noti e precedentemente trattati con un farmaco specifico con buoni risultati, non ci fermiamo a guardare le controindicazioni o gli effetti dannosi che possono avere e, tanto meno, ci sottoponiamo a un consulto medico in Caso questa volta i sintomi erano più gravi. Prima di prendere qualcosa devi sapere bene a cosa serve. Ad esempio, sapere a cosa serve la metoclopramide e gli effetti che può avere.

Auto-medicazione, un’abitudine da evitare

Qualcuno potrebbe pensare che prendere una pillola per il mal di testa, ad esempio, non sia una brutta cosa e che andare dal medico sia una perdita di tempo quando si sa già quale farmaco è il più indicato per quella situazione. Ma I medicinali, anche se sembrano in qualche modo innocui, possono avere effetti collaterali di cui non siamo a conoscenza e che possono migliorare qualcosa ma compaiono altri sintomi.

Alcuni degli effetti negativi che i farmaci possono avere è che possono creare dipendenza, effetti collaterali che causano altri tipi di malattie, intossicazione da non controllare bene la dose da prendere, che quando la prende continuamente il corpo si abitua. e non otteniamo la reazione attesa, ovvero che i diversi farmaci che vengono assunti interagiscono tra loro causando effetti negativi.

Come stiamo assistendo all’assunzione di farmaci è una cosa molto seria e dovremmo chiedere a uno specialista prima di prendere qualsiasi cosaSoprattutto se abbiamo una malattia cronica e stiamo facendo un trattamento specifico in modo che non interagisca con una pillola che prendiamo, ad esempio, per il bruciore di stomaco che un’abbuffata di cibo produce in un determinato giorno.

Cambiamento di abitudini

Ci sono alcuni dolori o sintomi che possono manifestarsi a causa di abitudini di vita malsane. Il bruciore di stomaco è un esempio che cattive abitudini possono causare sintomi dolorosi.

Gli esperti consigliano di indossare un dieta sana ed equilibrata. Quando arrivano dei giorni speciali, puoi dimenticare di stare attento a ciò che mangi, quindi compaiono la pesantezza dello stomaco e il mal di testa dovuto ai postumi di una sbornia. Devi cercare di controllarti.

È evidente che l’esercizio aiuta, non solo ad avere un corpo atletico, ma anche a migliorare la nostra qualità di vita. Inoltre, avere il giusto peso aiuta a mantenere una buona salute. Quello della dieta prima dell’estate per dimagrire e durante le vacanze per abbandonarsi e prendere tutti i chili persi e non è una buona soluzione.

Altri abitudini da abbandonare sono il consumo di troppe bevande alcoliche e il fumo. L’alcol assunto in eccesso può essere la causa di alcune malattie, colpisce il cervello e provoca disturbi nella qualità del sonno. E per quanto riguarda il tabacco, non c’è più molto da dire, che influisce negativamente sulla salute è qualcosa che tutti sanno.

Cambiare le tue abitudini ora ti aiuterà ad avere una salute migliore in modo naturale. E in caso di doversi medicare, è sempre meglio rivolgersi allo specialista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: