Come cambiare il liquido di raffreddamento dell’auto?

Il liquido di raffreddamento è uno di quei fluidi in macchina che non dobbiamo trascurare, perché se si esaurisce o si degrada porterà conseguenze irreversibili al motore, che sarà costoso da riparare.

Una delle caratteristiche dei refrigeranti è il loro colore, che può essere verde o rosso, quindi nel caso l’auto lo perda possiamo distinguerlo da qualsiasi altro liquido. La quantità di refrigerante nel serbatoio deve essere compresa tra i livelli minimo e massimo; preferibilmente più vicino alla linea di livello massimo o leggermente al di sopra di essa.

Come cambiare il liquido di raffreddamento?

Il liquido di raffreddamento dell’auto è una sostanza chimica la cui base è glicole etilenico, la sua funzione è quella di regolare la temperatura del motore e dare al veicolo un ampio intervallo termico che si trova, approssimativamente, tra meno 30 ° C e 140 ° C.

La sua circolazione nel sistema interno del motore gli permette di lavorare ad una temperatura costante ed inalterabile, essendo intorno ai 90 ° C la temperatura ottimale.

  • La prima cosa da fare è posizionare un contenitore sufficientemente grande (largo) sotto il motore dove cadrà il liquido di raffreddamento che uscirà dall’auto.
  • Quando si va a cambiare il liquido di raffreddamento dell’auto, allentare il tappo del serbatoio, individuare il radiatore che si trova nella parte anteriore del motore dell’auto, individuare nella parte inferiore di esso il tubo che lo alimenta con il liquido di raffreddamento, rimuovere la fascetta che Collegare il tubo al tubo del radiatore per scaricare tutto il fluido dal serbatoio e nel motore.
  • È necessario fare attenzione quando si rimuove la fascetta e il tubo è allentato poiché il liquido di raffreddamento scorre a scatti.
  • Una volta che tutto il liquido di raffreddamento è stato scaricato, rimettere il tubo in posizione e serrare saldamente la fascetta. In genere è più facile allentare la fascetta che serrarla nuovamente, quindi è necessario disporre dello strumento giusto per mantenerla in posizione ed evitare perdite di refrigerante in corrispondenza del giunto tra il radiatore e il tubo.
  • Quando il tubo è ben fissato, procedere a versare direttamente il nuovo refrigerante nel serbatoio.

Il sistema di raffreddamento dell’auto è riempito con circa 3 litri di liquido di raffreddamento, che di solito viene acquistato in contenitori da galloni; un gallone di refrigerante è poco più di 3,7 galloni.

È necessario riempire il serbatoio del liquido di raffreddamento un po ‘al di sopra del segno di livello superiore; quando è pieno, avviare il motore dell’auto in modo che il sistema si riscaldi e il liquido di raffreddamento circoli attraverso i tubi; Questo circuito abbasserà leggermente il livello del liquido di raffreddamento nel serbatoio, è necessario compensare tale quantità.

Quando il motore si scalda completamente, il serbatoio sarà praticamente vuoto, poiché il liquido di raffreddamento è tutto nel sistema, quindi è necessario riempirlo di nuovo.

Fai un giro con il veicolo, ricontrolla il livello del liquido di raffreddamento per assicurarti che sia al livello corretto e, se dopo circa quindici minuti di guida noti che il livello del liquido di raffreddamento nel serbatoio rimane, il compito di cambiare il liquido di raffreddamento dell’auto.

Quando cambiare il liquido di raffreddamento?

Il liquido di raffreddamento perde le sue proprietà nel tempo e nell’uso, quindi la sua capacità di regolare la temperatura è ridotta al minimo e il motore può surriscaldarsi.

Cambia il liquido di raffreddamento dell’auto Dovrebbe essere fatto quando non ha il colore originale (verde o rosso), ma ha piuttosto un colore marrone, marrone o altro. Generalmente, dovrebbe essere fatto ogni anno per essere sicuri che il motore mantenga la sua giusta temperatura.

Le funzioni del liquido di raffreddamento sono di assorbire il calore dal motore per evitare il surriscaldamento, per mantenere le parti del sistema di raffreddamento lubrificate e protette, soprattutto dall’ossidazione, attraverso le sue proprietà anticorrosive.

Durante l’inverno il liquido di raffreddamento impedisce ai liquidi dell’auto di solidificarsi, impedendone il congelamento, e d’estate raffredda il motore dell’auto e impedisce ai liquidi di raggiungere il punto di ebollizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: