Come finanziare alternativamente un’azienda?

Le piccole e medie imprese costituiscono gran parte del tessuto imprenditoriale del nostro Paese. E, insieme a loro, sono state sviluppate nuove forme di creazione di impresa, come le start-up. Per questo motivo stanno emergendo metodi di finanziamento sempre più diversificati.

C’è il finanziamento bancario, il modo più conosciuto e anche più tradizionale per richiedere prestiti a breve e lungo termine. Inoltre, all’interno di questa tipologia di finanziamento troviamo diverse formule come la linea di credito, il leasing per il finanziamento di immobilizzazioni, oppure l’affitto che è simile, ma con costi maggiori.

D’altra parte, e con l’arrivo di Internet, compaiono nuovi modi per ottenere finanziamenti. Uno dei più effettuati è il crowdfunding. Con questo metodo, e attraverso una piattaforma, si uniscono progetti e idee a persone che sono disposte a finanziarli.

Un’altra opzione interessante che arriva anche dalla rete è il crowdlending. Il suo funzionamento è molto simile al crowdfunding ma la differenza è che il denaro non viene donato, ma viene fornito a condizioni stabilite da entrambe le parti.

Oltre a questo, le aziende possono anche ricorrere a un Business Angel che, secondo l’Associazione spagnola dei Business Angels (AEBAN), è definito come un individuo che investe i propri soldi e fornisce consulenza alle aziende che si trovano nella loro fase iniziale.

Oltre a queste forme di finanziamento, aziende e liberi professionisti possono richiedere anche gli sconti consolidati dei vaglia cambiari, un metodo facile per ottenere liquidità velocemente. Inoltre, ora attraverso uno sconto di cambiali online, è molto più semplice elaborarlo poiché è uno strumento fondamentale nell’epoca in cui viviamo. Oggi non usciamo di casa senza cellulare e non capiamo la vita senza consultare Internet, ecco perché questo sconto online è un modo veloce per ottenere i soldi necessari ad un’azienda per affrontare i suoi problemi monetari.

Tenendo conto di tutte queste opzioni di finanziamento, sempre più aziende si rivolgono ad esse in momenti come quelli che stiamo vivendo. Alcune cliniche dentali, con un dentista, ristoranti, officine o mercati, hanno visto le loro idee imprenditoriali andare in crisi con la crisi del coronavirus e quindi hanno dovuto ricorrere ad alcune di queste forme di finanziamento.

Al di là delle conseguenze negative causate dalla crisi del coronavirus, sono emerse anche nuove opportunità per il finanziamento di alternative. Ci sono problemi recenti che richiedono soluzioni rapide, ed è qui che entrano in gioco questi tipi di opzioni.

I settori hanno bisogno di liquidità e, con queste alternative, la ottengono. È vero che all’inizio la maggior parte delle aziende, in questo periodo di pandemia, ha ridotto al massimo i propri costi, ma è anche vero che hanno cercato nuove forme di finanziamento a breve termine per fermare l’emorragia della loro economia, per ottenere liquidità e ritrovare il reddito desiderato. Questo è il motivo per cui questi metodi sono stati molto favorevoli per le PMI e i lavoratori autonomi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: