Come rafforzare i denti e le gengive?

Lo spazzolamento dei denti è una delle cose più importanti che dovremmo fare durante la giornata. Il modo migliore per avere un’igiene orale impeccabile o l’alito fresco è lavarsi i denti almeno due volte al giorno, preferibilmente dopo i pasti.

La pulizia è la cosa più importante per la salute orale

Dobbiamo anche avere gli strumenti che ci aiutino a svolgere queste pulizie e niente di meglio per questo che utilizzare il miglior spazzolino elettrico e irrigatori dentali per una pulizia più profonda ed efficace, aiutandoci a rafforzare i denti e le gengive.

Spazzolare di notte è in realtà il più importante, poiché di notte si sviluppano più cavità. Il fluoro (presente nella maggior parte dei dentifrici) è un composto che aiuta a prevenire questa malattia comune.

Lavandoci i denti prima di andare a letto combattiamo la carie. Quando dormi produci molta meno saliva che durante il giorno, quindi i denti non hanno questo aiuto aggiuntivo, il che rende più facile la loro comparsa.

Lavarsi i denti dopo cena aiuta a rimuovere i frammenti di cibo che sono ancora in bocca o tutti i diversi batteri che cercheranno di attaccare i denti.

La diminuzione della produzione di saliva fa sì che anche gli acidi della bocca non vengano più neutralizzati.

I vantaggi di una regolare spazzolatura dei denti

È particolarmente importante lavarsi i denti due volte al giorno, perché aiuta a combattere i batteri più dannosi che possono accumularsi in bocca.

Se non li pulisci per ventiquattro ore, i batteri avranno abbastanza tempo per danneggiare lo smalto dei tuoi denti ed è allora che coglieranno l’opportunità di attaccare i tuoi denti, specialmente tra loro e le tue gengive.

In generale, avere l’alitosi può essere un problema complesso e persino fastidioso, ma per risolverlo non c’è niente di meglio che lavarsi i denti regolarmente.

Se il problema persiste puoi spazzolare la lingua con uno spazzolino da denti o un raschietto speciale. Prima di andare a dormire consigliamo di sciacquarsi la bocca in modo da ridurre la proliferazione di batteri, potendo utilizzare un collutorio specifico per questo.

Esiste un’ampia varietà di marchi sul mercato, quindi non avrai problemi a scegliere quello più adatto a te.

Il tartaro è un altro dei problemi più comuni che si presentano. Può formarsi sopra o anche sotto le gengive e non è altro che l’indurimento della placca batterica.

L’unico modo per eliminarlo è visitare il tuo dentista, che pulirà a fondo e rascherà i denti per renderli privi di tartaro.

Irrigatore dentale

L’irrigatore od il getto dentale non è più esclusivo delle cliniche dentali. Questo dispositivo è molto diffuso e invade le case delle persone che lo utilizzano grazie alle sue elevate prestazioni per pulire efficacemente i denti.

Vuoi saperne di più sull’irrigatore odontoiatrico o sul getto d’acqua? Ti mostreremo i punti salienti di seguito.

Inizialmente solo i dentisti usavano gli irrigatori dentali per curare le malattie gengivali. Da allora, il getto d’acqua ha subito molti miglioramenti ed è diventato un dispositivo dedicato al grande pubblico.

Si presenta in una forma simile a uno spazzolino elettrico con un manico che proietta un getto di acqua dentale attraverso un tubo collegato al serbatoio o direttamente al rubinetto.

A cosa serve un irrigatore dentale?

È importante notare che l’irrigatore completa le azioni dello spazzolino da denti e non può sostituirlo e viene utilizzato dopo ogni spazzolatura per migliorare l’igiene orale.

Il getto dentale è infatti noto per la sua capacità di rimuovere i detriti che si incastrano tra i denti e che sono inaccessibili ad un normale spazzolino da denti.

Con questa abitudine, aiuterai a prevenire la comparsa delle malattie orali di cui stiamo discutendo in questo articolo.
Quindi vuoi ridurre il rischio di formazione di tartaro, carie, gengiviti o alitosi? Poi niente di meglio che usare quotidianamente un irrigatore dentale Poiché la pressione dell’idropropulsore dentale stimola la circolazione sanguigna e massaggia le gengive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: