Come scegliere un caricabatterie per la tua auto

Portare con sé un caricabatteria per auto è il modo migliore per prevenire dimenticanze o situazioni impreviste. Esistono diversi tipi di batterie, il dilemma sta nel saper scegliere quella giusta che si adatta alla propria auto, in modo da fare un buon investimento e trarne vantaggio. Sono finite le pinzette del tuo vicino che doveva aiutarti, toccare la frizione e le sue conseguenze, perché i caricabatterie ti offrono una soluzione rapida e pratica.

5 cose da considerare quando si sceglie un caricabatterie per auto

1- Tipo di batteria

Prima di scegliere un caricabatterie per l’auto, dovresti conoscere il tuo tipo di batteria, ce ne sono almeno cinque. La maggior parte dei caricabatterie odierni sono progettati per funzionare con tutti loro, ad eccezione delle batterie al gel, che garantiscono un caricabatterie unico nel suo genere. Tuttavia, i caricabatterie per batterie al gel sono compatibili con altre batterie, il consiglio è di acquistarne uno per tutti gli usi, perché se cambi auto puoi tenerlo.

2- Gamma

Un altro punto che dovresti controllare prima di decidere un caricabatterie è la gamma di batterie a cui appartiene, quindi puoi sceglierne una al suo interno. Questo può essere riflesso in ampere, una cifra numerica seguita dalle lettere Ah, in base alla batteria, scegli un caricabatterie all’interno di tale intervallo o superiore.

3- Amp

Alcune batterie offrono una doppia funzione, la capacità di fungere da starter e la batteria, di solito queste sono quelle con un alto livello di amperaggio. Tramite gli amplificatori è possibile conoscere la potenza di avviamento degli stessi e se entrambi sono compatibili, queste tipologie di caricatori vengono classificate in bassa, media e alta potenza.

4- Voltaggi

Dal voltaggio non solo puoi sapere qual è l’accordo per la tua auto, ma è indicativo di quanto velocemente il caricabatterie sarà in grado di agire sulla batteria. 12v e 3v sono uno dei più comuni in molte auto, 6v è il più lento da caricare e quelli a tensione più alta come 24v funzionano per i veicoli di grandi dimensioni.

5- Dimensioni e peso

Il design ne influenza la facilità di trasferimento e utilizzo, dal momento che non vuoi portare sempre un dispositivo pesante nel bagagliaio che riduce troppo il tuo spazio. Il peso può variare tra 1kg e 8kg, tieni presente che più sono compatti i caricatori, maggiore sarà il costo. Alcuni di grandi dimensioni sono progettati in questo modo perché offrono più potenza, dovrai prendere entrambi gli aspetti e valutarli al momento di decidere su uno.

Tipi di batteria

1- Da celle umide

Queste batterie sono costituite da una cella elettrochimica, che funziona con un elettrolita chimico o scambiando elettroni che si muovono tra le celle. Nel caso in cui la batteria si asciughi, è possibile far scorrere acqua distillata tra le celle.

2- Sigillato

Il design è simile a quello delle batterie a celle umide, così come alcune cose sul loro funzionamento, con la differenza che non si ha accesso alle celle. Riempiendo ciascuno nella sua fabbricazione con abbastanza acido in modo che possa resistere alla reazione chimica e funzionare correttamente.

3- Valvola regolata

È un tipo di batteria sigillata che consente la fuoriuscita di gas come l’idrogeno e l’ossigeno durante la ricarica.

3- AGM

Sono la versione modernizzata delle batterie a valvola, in cui hanno aggiunto l’azione di sospendere l’elettrolito al contatto delle piastre, risultando più efficienti durante la loro vita utile.

4- Gel

Ha un funzionamento ispirato alle batterie AGM, dovuto alla sospensione di elettroliti, ma contengono un additivo che gli permette di indurirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: