Come sfruttare la nuova crypto spring

Oggi proveremo a fare una breve rassegna su come sfruttare il nuovo toro delle criptovalute che ha segnato l’inizio di quest’anno. Se le parole trading, mining o staking non significano ancora nulla per te, non preoccuparti e continua a leggere!

Trading

Il trading con le criptovalute, ovvero il trading di asset crittografici, è uno dei metodi di investimento più diffusi in base ai movimenti dei prezzi di mercato. Va notato che, nella breve storia delle criptovalute, ci sono stati molti investitori alle prime armi che hanno finito per perdere denaro per non sapere come affrontare l’elevata volatilità che questi mercati presentano. Per fortuna recentemente sono emersi robot di trading come Bitcoin Circuit che ci permettono di beneficiare di grandi opportunità in un mercato completo e complesso come quello delle criptovalute, poiché un algoritmo si occupa delle operazioni di apertura e chiusura senza subire l’influenza delle emozioni. Bitcoin, il leader di questo mercato, subisce frequenti alti e bassi nel suo prezzo, quindi i robot di trading automatico potrebbero essere l’opzione migliore per trarre vantaggio dal trading con le criptovalute.

Estrazione

Il mining di criptovalute (popolarmente noto nella nostra lingua come mining) è un altro dei modi in cui le criptovalute possono ancora essere ottenute oggi. Il mining di criptovaluta è un processo mediante il quale i minatori di una rete crittografica, come bitcoin, convalidano tutte le loro transazioni trasferendo la potenza di calcolo matematico dai loro computer (di solito dalle loro schede grafiche o microprocessori) per ottenere in cambio di premi in criptovaluta. Oggi il mining da casa non è molto redditizio, ma fortunatamente stanno diventando popolari nuove opzioni per il mining nel cloud, che consentono di ottenere benefici succosi abbastanza facilmente. E ora che il dimezzamento del bitcoin si sta avvicinando, può essere un’ottima opzione per realizzare un profitto.

Picchettamento

Lo staking potrebbe essere considerato per analogia come un “mining 2.0”, sebbene il suo funzionamento abbia poco a che fare con il crypto mining tradizionale. È un nuovo meccanismo di verifica della rete crittografica in cui i verificatori non devono più estrarre, ma piuttosto depositare un certo numero di risorse crittografiche in un pool (un gruppo che raggruppa le loro risorse crittografiche per ottenere più premi di staking). Cioè, si tratta di far funzionare le nostre criptovalute. Alcuni dei principali progetti nelle prime 50 criptovalute, come Cardano ed EOS, hanno già adottato un sistema di staking contro quello minerario che attualmente governa le reti Ethereum o Monero.

In sintesi, il trading, il mining e lo staking sono tre alternative molto interessanti per il prossimo ciclo al rialzo delle criptovalute. Ora che il mercato delle criptovalute si sta finalmente sciogliendo, non sembra una cattiva idea indagare su nessuna di queste alternative. Una cosa è chiara: chi lo ha fatto nei cicli precedenti non se ne è pentito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: