Degustazioni di gin tonic, le ultime novità di questa apprezzata bevanda

Il gin and tonic è ancora di moda. Intorno a questa bevanda si creano accesi dibattiti e degustazioni e laboratori. Da parte sua, il tè, la seconda bevanda più consumata al mondo, continua ad aprire ai suoi consumatori un mondo di aromi e fragranze, oltre ai suoi molteplici benefici.

Che il gin tonic sia diventato la bevanda alla moda non c’è dubbio. Troviamo veri specialisti nel gin, tonic e nei sapori che meglio si abbinano alla bevanda, che aprono dibattiti appassionati sul fatto che sia meglio abbinare il gin tonic al cetriolo o alle gelatine.

Preparare un gin and tonic sembra una cosa semplice, si tratta di unire tonic e gin in un bicchiere a temperatura fredda, ma queste misure sono insufficienti secondo gli specialisti che tengono conto di ogni passaggio per fare un buon gin tonic, dalla forma del bicchiere alla ricerca del sapore che meglio si abbina a ogni marca di gin.

La moda del gin tonic ha già oltrepassato i nostri confini

Intorno al gin tonic si è diffusa una sorta di mistica e persino un rito per la sua elaborazione, ma attenzione a quanto si dice del gin, che molti collocano in Inghilterra come punto di partenza, quando in realtà è di origine olandese. Dalle bacche di ginepro, un albero che fa parte del paesaggio olandese, si ottiene il distillato, che viene prodotto in diversi paesi in Europa e in America.

Il politico Winston ChurchilEra uno dei bevitori più grati di gin tonic, sostenendo che la bevanda aveva salvato più vite e menti di cittadini inglesi di tutti i medici dell’impero.

La moda del gin tonic ha già varcato i nostri confini ed è curioso come i gin vengano acquistati in distillerie sconosciute grazie a Internet per realizzare il gin tonic perfetto, quello capace di conquistare più palati possibile. Ed è che questa bevanda è passata dall’essere l’ideale per le bottiglie ad essere trattata come una questione di alta cucina, o meglio, high drink.

Assaggiarlo è un modo per imparare queste cose entusiasmanti sul mondo del gusto e per mettere alla prova i tuoi sensi.

Tè gourmet fatti a mano: per beneficiare delle sue numerose proprietà

E se il gin è il protagonista dei drink, più fashion che mai, il tè è la seconda bevanda più apprezzata in tutti i paesi del mondo, proprio dietro l’acqua, è una bevanda che non dovrebbe mancare in nessuna casa che ci dà anche la possibilità di testare il senso del gusto, grazie alle sue molteplici varietà e qualità.

Quando si acquista il tè online dobbiamo farlo attraverso i negozi di riferimento, sapendo che non tutti i tè che si trovano sul mercato, pur avendo lo stesso nome, sono uguali. L’acquisto di tè sfuso non ha nulla a che fare con l’acquisto di tè in un sacchetto e le diverse marche hanno una qualità o l’altra. Optare per i tè che si acquistano nei loro paesi di origine è optare per la qualità, che si manifesta chiaramente quando si beve una tazza.

Fragranze che trasportano e sapori deliziosi sono quelli che offrono il tè gourmet Fatti in modo tradizionale e assumendoli significa poter beneficiare delle loro molteplici proprietà, che cambiano a seconda di ogni varietà, anche se tutti i tè hanno proprietà antiossidanti e diuretiche, tra molte altre cose, ovviamente.

E all’interno di ogni varietà di tè troviamo anche diverse varietà, oltre a diverse infusioni. Sono queste piacevoli fragranze che si gustano nei momenti della giornata in cui ci concediamo un premio. Ideale per le fredde giornate invernali come adesso per ricomporsi e sempre il miglior punto di partenza per condividere una bella conversazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: