Formentera: la migliore destinazione per la prossima estate

Quando si tratta di scegliere la meta ideale per le vacanze estive, si è sempre alla ricerca di un luogo che, oltre a splendidi panorami, offra anche attività variegate che garantiscano divertimento durante tutto il viaggio.

I luoghi preferiti per questo tipo di fuga sono solitamente le paradisiache Isole Baleari, in particolare Maiorca e Ibiza, caratterizzate dall’essere piene di posti con cibo squisito e avere la vita notturna migliore e più selezionata di tutta la Spagna. Ma la verità è che ultimamente l’attenzione dei visitatori si è concentrata sulla bellissima Formentera, che senza dubbio non ha nulla da invidiare alle sue isole sorelle.

Vacanze a Formentera

L’isola di Formentera è la più piccola tra le famose Isole Baleari, questo è separato da Ibiza da sole 2 miglia nautiche, che equivarrebbero a 3 chilometri di distanza sulla terraferma.

Nonostante le sue piccole dimensioni, la sua particolare conformazione geografica gli conferisce un ampio tratto di costa che a sua volta contiene numerose spiagge insieme a misteriosi angoli vergini, perfetti per scomparire per un momento. Uno dei vantaggi delle sue piccole dimensioni è che si presta a lunghe passeggiate in bicicletta mentre ti godi il bosco. D’altra parte, a differenza delle isole vicine, a Formentera l’ambiente percepito è di completa pace e tranquillità.

Per arrivare a Formentera è strettamente necessario prendere la via del mare, dal momento che non ha un aeroporto. In passato, l’accesso a quest’isola era costoso e complicato, tuttavia, attualmente è sufficiente acquistare un biglietto per un traghetto che parte da Valencia, Denia o Barcellona e copre la tratta desiderata. Infatti, al giorno d’oggi ci sono più compagnie turistiche che si occupano di effettuare il trasporto in traghetto fino a Formentera, essendo Aquabus Ferry Boats uno di loro.

Per quanto riguarda l’alloggio, all’interno dell’isola ci sono più di 150 opzioni suddivise tra hotel, ostelli, pensioni, appartamenti e case turistiche. I prezzi variano in base alla quantità di servizi incorporati, l’area di ubicazione e, naturalmente, la durata del soggiorno.

È importante notare che a causa del sistema legale applicabile Il campeggio selvaggio è totalmente vietato in qualsiasi zona dell’isola, oltre a passare la notte in macchina, in spiaggia e nei boschi.

Un piano di 10 a Formentera

Il villaggio di pescatori più attraente della regione ha numerose attività ricreative in grado di soddisfare sia i turisti giovani e intrepidi che i classici gruppi familiari.

Durante il giorno, le acque cristalline e la sabbia bianca calmano lo stress della routine quotidiana mentre si gusta un delizioso cocktail in un bar sulla spiaggia locale o si visitano i tradizionali mercati artigianali. E la sera, la cena con musica jazz sarà il tocco finale per concludere un’ottima giornata.

Tuttavia, Formentera è molto più che spiagge e ristoranti. Pertanto, le seguenti sono le attività preferite originali dei visitatori:

Pratiche subacquee

La splendida limpidezza delle acque di Formentera è dovuta all’azione di una pianta endemica del Mediterraneo, la Posidonia Oceánica. L’azione di questa specie acquatica rende l’isola il posto giusto per esplorazioni subacquee e praticare l’arte della fotografia acquatica. Inoltre, la riserva marina di Es Freus offre un paesaggio ricco mai visto prima.

I corsi di immersione che vengono insegnati sono progettati e appropriati dal livello base a quello professionale.

Kayak

Questo famoso sport estremo può essere praticato tranquillamente nella porzione di mare appartenente a Formentera, perché sia il clima che la geografia dell’isola sono adatti per il kayak senza rischi. Per questo motivo, può essere tranquillamente eseguito da bambini e adulti.

Percorsi verdi

Girare l’isola a piedi o in bicicletta è un’esperienza originale che lo farà permette al visitatore di apprezzare nascondigli nascosti alle comuni vie di circolazione. I percorsi polivalenti tracciati a Formentera sono in totale 32, le strade intrecciate si uniscono per più di 100 chilometri.

Le guide turistiche del luogo consigliano di abbinare il birdwatching all’esecuzione dei circuiti verdiSoprattutto se decidi di farle in stile nordic walking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: