Fruttosio e sue implicazioni sulla salute

Attualmente, e in parte ciò è dovuto allo stile di vita promosso dagli influencer, sempre più persone cercano uno stile di vita più sano, lontano da cibi ricchi di zuccheri, grassi e altre sostanze.

Grazie a ciò sono apparse sul mercato milioni e milioni di alternative per sostituire questi componenti: ci sono persone che cucinano il loro cibo con le friggitrici ad aria e addolciscono cibi e bevande con dei dolcificanti.

Dei dolcificanti, fruttosio È il più utilizzato, e qualcosa che non tutti sanno è che il suo consumo in eccesso può essere molto dannoso per la salute.

Cos’è il fruttosio?

Il consumo di fruttosio come dolcificante artigianale è diventato popolare perché si è diffusa la voce che si tratta di una sostanza naturale perché, in fondo, ha la stessa composizione chimica del glucosio, ma con una struttura molecolare diversa.

E mentre questo è vero, il fruttosio è un carboidrato, una sostanza che dona dolcezza alla frutta ed è anche usata come componente dello zucchero; il corpo umano non è progettato per elaborarlo.

Il fruttosio è naturalmente presente nella frutta e anche nelle verdure come le barbabietole. Ma il fruttosio è spesso anche il dolcificante preferito aggiunto negli alimenti e nelle bevande trasformati, come caramelle e bevande analcoliche, tra gli altri.

Problemi causati da un consumo eccessivo di fruttosio

Questi sono i problemi che possono verificarsi se l’assunzione di fruttosio non viene monitorata.

Fegato grasso

Il corpo umano non produce fruttosio e solo il fegato può elaborarlo e metabolizzarlo. Il fegato converte il fruttosio in glicogeno e questa sostanza in eccesso inizia ad accumularsi sotto forma di grasso per tutto il corpo.

Il rischio di soffrire di steatosi epatica aumenta con un consumo eccessivo di fruttosio, dal momento che il primo luogo in cui si accumula il glicogeno come grasso è lì, nel fegato.

Malattie cardiache e diabete

  • Malattie cardiache: È noto che il grasso in eccesso nel corpo tende a ostruire le arterie e i vasi sanguigni. Il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari aumenta con il consumo di fruttosio, all’aumentare dei livelli di trigliceridi.
  • DiabeteTutto lo zucchero trasformato che viene introdotto nel flusso sanguigno dal consumo continuo di fruttosio aumenta il rischio di diabete.

Resistenza all’insulina

Un elevato apporto di fruttosio fa sì che il fegato diventi troppo saturo. L’accumulo di grasso nel fegato è la causa di un aumento del livello dei trigliceridi, come accennato in precedenza.

Oltre a ciò, viene influenzata anche la sensibilità all’insulina, poiché viene ridotta e, allo stesso tempo, si sviluppa una resistenza epatica ad essa. Ciò significa che l’insulina non riesce a inviare il glucosio dal corpo a tutte le sue cellule, ma invece lo intrappola nel flusso sanguigno.

Il corpo umano rileva questa saturazione e produce una maggiore quantità di insulina in modo da inviare il glucosio alle cellule, che ne hanno bisogno come loro energia principale, ma il processo si ripete.

Questo post approfondisce l’argomento, anche parlando dei diversi tipi di zuccheri GRAS (generalmente riconosciuti come sicuri) e delle loro differenze quando li consumano.

Ma non tutto deve andare male. Qui si è parlato dei rischi del consumo di fruttosio in eccesso ma con moderazione potrebbe essere consumato e considerato parte di una dieta equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: