Gli 8 stili preferiti di interior design

Siamo onesti, essere un appassionato di design è complicato. Non solo devi stare al passo con le ultime tendenze e avere una conoscenza enciclopedica di tutti i colori dell’anno, ma devi anche conoscere le differenze tra tutti gli stili di design più grandi.

Sembra facile, vero? Beh, non esattamente. La verità è che conoscere ogni sfumatura tra due stili diversi è più facile a dirsi che a farsi. Dopo tutto, chi conosce davvero la differenza tra scandinavo e minimalista? Tradizionale e di transizione? Se siamo totalmente onesti, di tanto in tanto ci confondiamo. Quindi, per aiutare, condividiamo alcuni dei più grandi stili attualmente in voga.

Vale la pena ricordare che la definizione di ciascuno può differire leggermente. Dopotutto, la bellezza è negli occhi di chi guarda. Ma speriamo che ti piaccia e che tu possa identificarti con alcuni di loro.

Art Deco

Se vuoi vivere nel lusso? Amerai l’art deco. Abbreviazione di “Arts Décoratifs” (Arti decorative), lo stile era di gran moda tra gli anni ’20 e ’30 e poneva una grande enfasi su tutto ciò che era glamour: colori vivaci, metallizzati e, naturalmente, occasionali stampe animalier. Ma sebbene il Art Deco Non evita di essere extra, è comunemente noto per le sue forme audaci e geometriche con spigoli vivi. Quindi la prossima volta che vedrai una foto del Chrysler Building – o anche un fantastico specchio a raggiera (erano enormi allora) puoi ringraziare l’Art Déco per aver fatto queste meraviglie senza tempo.

Bohémien

Mentre la parola “Bohémien” spesso associato a una persona spiritosa e non convenzionale, è anche lo stile dell’interior design che è diventato di recente mainstream. Ma quando si tratta di infondere uno spirito bohémien nella tua casa, elimina il regolamento e concentrati sulla creazione di uno spazio rilassante che sia personale per te. Copri il tuo letto con coperte vintage del tuo negozio locale. Porta la sedia della nonna fuori dalla cantina. Crea una libreria mobile con tutti i ninnoli che hai acquistato durante il tuo recente viaggio in Africa. Si tratta di creare uno spazio freddo, pieno di personalità e buone vibrazioni.

Ogni spazio bohémien è diverso, ma la maggior parte di essi si concentra generalmente su tessuti usati, nonché mobili e accessori vintage.

Nautico

Questo stile è principalmente tutto blu, bianco e motivi di ancoraggio (aka nautico). Quando sentiamo la parola “costiera” non possiamo fare a meno di pensare alla casa affacciata sul mare. È più ispirato agli elementi naturali. Quindi, finché vedi un vaso pieno di conchiglie, un tavolino da caffè in legno o una rilassante tavolozza di colori blu, non deve essere letterale come pensi, ma quello è uno spazio nautico.

Contemporaneo

Siamo solo noi, o sono praticamente tutte le case considerate “Contemporaneo”? Bene, questo perché molti di loro lo sono. Vedi, lo stile di design contemporaneo cambia costantemente perché riguarda ciò che è caldo in questo momento. Ad esempio, se l’hardware in peltro e metallo a botte è di gran moda, è probabile che venga considerato contemporaneo.

Detto questo, ci sono più che tendenze in una casa contemporanea. Un designer di interni una volta ci disse che lo stile contemporaneo mira a creare uno spazio alla moda senza frivolezze superflue.

Eclettico

Alcuni dicono che gli opposti si attraggono e che nessuno stile supporta questa teoria meglio del design eclettico. A prima vista, potresti pensare che l’eclettismo sia super bohémien. Va bene tutto! In realtà, il design eclettico è più associato all’unione di due design molto diversi. Vuoi mescolare il tradizionalismo con lo stile scandinavo? E il minimalismo con la casa di campagna? L’eclettismo offre una lavagna vuota per realizzare tutti i tuoi sogni di design più sfrenati.

scandinavo

Se dici di avere una casa minimalistaQuello che vuoi dire è che hai una casa scandinava. Questo stile, reso popolare negli anni ’50 dai tre paesi scandinavi, Danimarca, Norvegia e Svezia, enfatizza un’estetica minimalista, una tavolozza di colori pulita (forse con un tocco di colore occasionale) e la funzionalità sopra ogni altra cosa.

Fortunatamente, un’estetica scandinava può essere adottata in qualsiasi continente. Ma prima di farlo, dai un’occhiata ai 10 comandamenti della decorazione d’interni in stile scandinavo.

Chic trasandato

Ti interessa l’estetica bohémien, ma non vuoi farlo lo stesso? Provalo con stile chic trasandato. Per definizione, lo stile colpisce molti degli stessi elementi del bohémien (pensa: stampe e materiali rilassati), ma è un po ‘più concentrato su pezzi messi a punto. Vai avanti, concediti l’eleganza consumata mescolando la vecchia trapunta della nonna e un elegante tavolino della metà del secolo.

Tradizionale

Il tradizionalismo Potrebbe essere il tuo stile di interior design vecchio stile, ma non liquidarlo come “polveroso” o “noioso”. Anche se lo stile attinge fortemente dal passato con colori vivaci, bellissime stampe e dettagli ornamentali, c’è molto spazio per aggiungere alcuni tocchi moderni. Allo stesso tempo, eleganti e accoglienti, le case tradizionali spesso integrano pezzi di tempi e luoghi diversi (si pensi alle sedie barocche con bellissimi vasi di chinerías) in modo pulito e composto.

Questo è un riassunto degli stili di interior design più popolari! Ora puoi iniziare a lavorare sul tuo progetto di decorazione. Ricorda che i migliori architetti di interni spesso collegano stili diversi, quindi libera la mente e avvicinati al tuo design da angolazioni creative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: