Grano saraceno: incredibili benefici per la salute

Il grano saraceno, noto anche come grano saraceno, è un seme con una consistenza croccante e un leggero sapore di nocciola. Questo nome potrebbe far pensare che si tratti di un tipo di cereale simile al grano. Piuttosto, si tratta un seme di frutta che è strettamente correlato al rabarbaro o all’acetosa. Il grano saraceno non è un cereale della famiglia delle graminacee, ma del polygonaceae, quindi è piuttosto chiamato pseudocereale.

È un alimento molto popolare in Russia, Cina, Ucraina e Moldavia. Come i nutrizionisti hanno scoperto e reso popolare il loro proprietà e benefici notevoli, il grano saraceno è diventato più apprezzato sia in Spagna che nel resto d’Europa.

Come altri pseudo-cereali, il grano saraceno non contiene glutine, il che lo rende adatto a persone che hanno problemi di tolleranza al glutine, come i celiaci.

Grano saraceno: quali benefici apporta alla salute?

Aiuta a mantenere una buona salute cardiovascolare

I risultati degli studi clinici suggeriscono che può ridurre l’infiammazione e i livelli dannosi di colesterolo “cattivo”, aumentando al contempo il colesterolo “buono”. Il routine, un antiossidante contenuto nel grano saraceno, è altamente aiuta a mantenere l’elasticità e la forza dei vasi sanguigni.

Aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue

Essere un ottima fonte di fibre, la sua inclusione nella dieta è legata ad un lento e graduale assorbimento degli zuccheri nel sangue. In effetti, la ricerca su persone diabetiche che usavano il grano saraceno nella loro dieta ha mostrato livelli di zucchero nel sangue più bassi. Questi studi effettuati su topi con diabete, hanno evidenziato che un componente contenuto nel grano saraceno (d-chiro-inositolo) può essere utile nel trattamento del diabete.

Un altro studio ha dimostrato che alcuni componenti estratti dalla crusca di grano saraceno possono avere a effetto inibitorio sulla digestione del saccarosio. Tutte queste proprietà rendono questo alimento un’opzione molto salutare, sia per i pazienti con diabete, sia per chiunque desideri avere un migliore controllo del glucosio nel sangue.

Aiuta a perdere peso

Il grano saraceno è un alimento Basso contenuto di calorie, ma ricco di componenti che aiutano a regolare il peso corporeo. Inoltre, è ideale per ridurre l’appetito lontano dai pasti. Per le persone inclini a una dieta vegetariana, questo cibo è un must.

Migliora la digestione

Grazie a profilo calorico neutro, purifica e rinforza l’intestino e allevia l’appetito. Ha un effetto molto positivo nel trattamento della dissenteria e della diarrea cronica. Rutina, un bioflavonoide presente nel grano saraceno, rafforza i capillari e i vasi sanguigni, inibisce il sanguinamento, riduce la pressione sanguigna e aumenta la circolazione nelle mani e nei piedi.

Fonte di proteine ​​di alta qualità

Grano saraceno è una delle migliori fonti di proteine ​​di alta qualità e una facile digestione. Il che lo rende un’ottima alternativa alla carne. 100 grammi forniscono circa il 26% del fabbisogno giornaliero di proteine. Grano saraceno contiene quasi tutti gli amminoacidi essenziali e, in particolare, la lisina (un amminoacido in cui i cereali come grano, mais, riso, ecc.) sono poveri.

Aiuta a integrare i fabbisogni minerali del corpo

Il grano saraceno è un ottima fonte di rame, magnesio, manganese e una buona fonte di zinco, selenio, ferro e potassio. Il rame è necessario per convertire il ferro del corpo in emoglobina. Il magnesio è essenziale per il corretto funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli, ed è anche importante per trasformare lo zucchero nel sangue in energia.

Il manganese è necessario per la normale struttura del sistema osseo. Lo zinco è essenziale per la sintesi proteica e la formazione del collagene. Il selenio è vitale per la produzione della glutatione perossidasi, il principale antiossidante per il corpo. Il ferro è un minerale vitale ed essenziale, essendo necessario per la produzione di emoglobina, mioglobina e molti enzimi.

Il potassio è necessario per normalizzare la frequenza cardiaca e regolare la pressione sanguigna, mentre hai (insieme al sodio) un ruolo importante nella regolazione dell’equilibrio idrico nel corpo.

Lotta ai radicali liberi

Ad ogni inalazione di ossigeno, il corpo produce, come effetto collaterale, radicali liberi che possono influenzare negativamente le cellule. Il suo accumulo eccessivo può causare diverse malattie, cosa si può fare?

Per combattere gli ossidanti, hai bisogno di antiossidanti acuti. Grano saraceno, fortunatamente, contiene una ricca varietà di antiossidanti. È stato scoperto che la rutina ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti ed è anche utile per prevenire la formazione di piastrine nei vasi sanguigni. Studi preliminari di laboratorio hanno suggerito che la rutina può essere utile nel trattamento delle emorroidi e di altri disturbi emorragici.

Riduce il rischio di sviluppare calcoli vescicali

I ricercatori giapponesi hanno scoperto che la farina di grano saraceno, che è ricca di proteine, è forte effetti protettivi contro la formazione di calcoli biliari. Questi effetti benefici di questo alimento sono stati attribuiti alla sua alta concentrazione di lectina. La lecitina svolge un ruolo cruciale nella scomposizione di grassi e colesterolo. Bassi livelli di lecitina erano correlati alla formazione di calcoli biliari.

Senza sostanze chimiche

Il grano saraceno cresce così velocemente che generalmente non è necessario trattare il terreno con troppi pesticidi o altri prodotti chimici.

Breve storia

Grano saraceno cresce nativamente in Asia e Nord Europa. Tra il X e il XIII secolo era ampiamente coltivato in Cina. Da lì si diffuse in Europa e in Russia nel XIV e XV secolo. Viene prodotto in grandi quantità in Russia, Ucraina e Polonia, dove gioca un ruolo importante nella cucina tradizionale di quei paesi. Ma i maggiori esportatori di grano saraceno sono Cina, Stati Uniti e Polonia.

Applicazioni

Il grano saraceno può essere macinato in farina di grano saraceno, molto adatto da utilizzare con farina di grano nell’impasto per dolci, torte o frittelle. L’amido estratto dal grano saraceno può essere utilizzato come sostituto del grasso negli alimenti trasformati. La corteccia estratta dai semi di grano saraceno può essere utilizzata per riempire i cuscini per aiutare chi è allergico a pollini, piume o polvere.

Un’altra idea è servirlo a colazione, adornato con varie noci e semi di ogni tipo. In Moldova, il grano saraceno viene bollito e di solito viene consumato con latte vaccino (i vegetariani lo sostituiscono con latte di soia) o utilizzato per preparare una varietà di piatti a base di pollo, pesce e verdure.

Conservazione e conservazione

Si consiglia di conservare il grano saraceno Contenitori ermeticamente chiusi in luoghi freschi e al riparo dalla luce solare, dove possono rimanere per diversi mesi. È bene, prima di riporlo, che non mostri segni di umidità. Nel caso della farina di grano saraceno, va conservata in contenitori ermeticamente chiusi in frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: