I principali rami della Biologia

Il biologia è un disciplina scientifica quello, per coprire il totalità dello studio della vita, possono essere suddivisi in vari rami che si sviluppano in maniera autonoma, potendo, a loro volta, interagire tra loro e con altre discipline legate a Scienze Ambientali, Scienze Mediche e Tecnologia.

Le principali branche della Biologia sono dedicate a esplorare le frontiere della conoscenza avvicinarsi ai soggetti di studio da varie angolazioni. In generale, l’approccio può essere fatto dall’interazione generale di tutte le componenti ambientali, dall’approccio all’individuo come centro dell’attenzione, o dalla compartimentazione dei sistemi interni dell’individuo.

A seconda del centro di interesse della ricerca scientifica, i rami principali della biologia sono: botanica, zoologia, biologia cellulare, ecologia, genetica, microbiologia, evoluzione, biologia molecolare, biotecnologia e tecnologia alimentare, tra gli altri.

Caratteristiche dei principali rami della Biologia

Botanica

È uno dei grandi aspetti delle scienze biologiche, il cui oggetto di studio generale sono le piante, in senso lato. Il suo trattamento può essere affrontato da discipline molto diverse, isolatamente o integrate tra loro.

Alcune discipline correlate alla Botanica sono: Morfologia (affronta la struttura esterna), Anatomia (struttura interna), Fisiologia (funzionalità), Tassonomia (classificazione), Biosistematica (relazione evolutiva tra organismi e loro classificazione), Etnobotanica (relazione utilitaristica), Palinologia (polline), fitogeografia, biotecnologia (miglioramento e rigenerazione), fitopatologia (malattie), tra gli altri. A loro volta, tutti interagiscono con le discipline generali, precedentemente denominate.

Zoologia

Come il precedente, da esso si accede allo studio di un altro dei grandi aspetti della Biologia, essendo oggetto di studio i diversi gruppi di animali, dagli invertebrati ai vertebrati.

Comprende una serie di discipline specialistiche, tra cui: Morfologia evolutiva, Anatomia comparata, Istologia (tessuti), Parassitologia (protozoi ed elminti), Embriologia (sviluppo embrionale), Tassonomia, Sistematica, Comportamento animale, Fisiologia, Biofisica (funzionamento), Cultura dei tessuti, Entomologia (insetti), Erpetologia (rettili e affini), Ornitologia (uccelli), Mammiferi (mammiferi), con le rispettive interazioni con il resto dei principali rami della Biologia.

Biologia cellulare

È un altro dei rami principali della Biologia, che concentra i suoi obiettivi sul studio dei processi biologici a livello dei sistemi cellulare e subcellulare e del loro ciclo vitale.

Si basa sui seguenti rami specialistici: Biochimica (processi chimici extra e intracellulari), Biofisica (funzionamento fisico delle cellule), Fisiologia delle membrane, Biologia molecolare (studio delle molecole biologiche, in particolare acidi nucleici e proteine), Immunologia (immunità dei sistemi), tra gli altri, interagendo con l’intero resto dello spettro della biologia.

Ecologia

È la disciplina biologica di cui è responsabile studio delle relazioni degli organismi viventi con il loro ambiente e dell’integrazione degli elementi biotici e abiotici di detta interazione.

Tra le diverse specialità a cui si rivolge ci sono: Population and Community Ecology, Edaphology (soils), Hydrology (waters), Climatology, Vegetation Analysis and Dynamics, Conservation, Biogeography, Population Genetics, Wildlife Management, nonché tutte le possibili interazioni tra loro e con il resto delle discipline, poiché l’Ecologia è eminentemente integrativa tra i rami principali della Biologia.

Genetica

Questo ramo della biologia studia le interazioni, i meccanismi e i processi legati all’ereditarietà (trasmissione di caratteri tra generazioni), dal livello subcellulare (molecolare), cellulare (geni), individuale, al livello di popolazioni o gruppi gerarchici più generali, come specie, famiglie tassonomiche, ordini e superiori.

Attualmente è strettamente correlato alla Biologia Molecolare, poiché quest’ultima funge da strumento fondamentale come fonte di evidenza per le sue interpretazioni. Ha anche un ottimo rapporto con la microbiologia (dinamica cellulare dei microrganismi) e l’evoluzione, nonché con l’ecologia e la genetica delle popolazioni e la biosistematica.

Microbiologia

È uno dei rami principali della biologia, che è responsabile della caratterizzazione e della dinamica dei microrganismi (virus, batteri e altri procarioti ed eucarioti di semplice organizzazione) e possono essere avvicinati dal punto di vista della loro fisiologia, genetica, biochimica o biofisica.

Evoluzione

Essendo uno dei rami principali della biologia, questo è un file disciplina trasversale praticamente a tutti gli altri, e è responsabile dello studio dei processi di cambiamento degli esseri viventi nel tempo, misurati in generazioni.

L’evoluzione attinge praticamente a tutte le altre discipline come fonte di evidenza, poiché i più diversi e meglio rappresentati sono tutti i livelli di interpretazione biologica (morfologico, anatomico, fisiologico, biochimico, citogenetico e molecolare, oltre a quello etologico o comportamentale, nel caso di animali), le conclusioni evolutive che se ne possono trarre saranno più solide nell’interpretazione della realtà.

Biologia molecolare

È dedicato a fornire prove di informazioni subcellulari, derivante principalmente dallo studio della struttura e delle dinamiche di proteina (Proteomica) e il acidi nucleici (RNA e DNA).

Tra i principali rami della Biologia, questa è attualmente una delle evidenze più importanti e ha interazione con praticamente tutte le altre discipline generali. La sua applicabilità nei tempi moderni è così importante che esiste un ampio database mondiale che funge da fonte universale di prove: il Genbank.

Biotecnologia

È una disciplina integrativa, derivata dalla Biologia, che si occupa dello studio e dello sviluppo di processi tecnologici volti al miglioramento degli esseri viventi e l’ottenimento di prodotti da essi derivati, attraverso metodi di coltura, rigenerazione e trasformazione di cellule e tessuti.

Tecnologia alimentare

Questo ramo della biologia usa la sua conoscenza per sviluppare processi di innovazione tecnologica che danno origine a nuovi prodotti alimentari, o migliorare le loro proprietà nutrizionali e organolettiche e la loro conservazione.Come scienza integrativa della vita, la Biologia fa un uso costante di strumenti portati da altre Scienze di Base, come Chimica, Fisica e Matematica, così come Informatica, in modo che nella loro interazione interdisciplinare si creino rami secondari di ricerca tra tutti loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: