Il gatto selvatico: conoscere il gatto selvatico europeo

Il Gatto selvatico, o Felis silvestris con il suo nome scientifico, è un membro della famiglia felina, comune nei continenti europeo, africano e asiatico. Questa specie di gatto ha dimostrato di essere abbastanza adattabile, può essere trovata in diversi habitat come foreste, savane e steppe. I gatti domestici che abbiamo nelle nostre case sono considerati una sottospecie dei gatti selvatici.

Caratteristiche più eccezionali del gatto selvatico

Nonostante la loro somiglianza con i gatti domestici, sono ancora felini selvatici e lo hanno fatto caratteristiche della sua specie che ne facilitano il riconoscimento:

  • La maggior parte dei membri di questa specie ha gli occhi verdi.
  • La loro pelliccia è grigiastra e / o marrone, perfetta per mimetizzarsi in natura.
  • Sono più grandi e più robusti dei gatti domestici, anche la loro faccia è più grande e arrotondata.
  • Il suo muso è leggermente più corto di quello degli altri membri della famiglia felina, ma ha comunque una mascella molto forte.
  • La sua coda è spessa e ha da tre a cinque anelli neri, con la punta dello stesso colore degli anelli. Questa è una delle caratteristiche più caratteristiche di questa specie.
  • Come la maggior parte dei felini, è carnivoro ed è molto abile nella caccia.

La storia di un sopravvissuto

Uomini e felini sono stati costantemente legati nel corso della storia. Dall’adorazione degli egiziani, alla persecuzione in epoca medievale, arrivando ai video dei gattini su internet, i gatti non sono riusciti a passare inosservati.

Sfortunatamente per i felini il rapporto con gli esseri umani è stato un po ‘tossico. Il minacce che mettono a rischio la loro sopravvivenza sono aumentati notevolmente e la stragrande maggioranza sono prodotti dall’uomo. Il loro habitat in declino e il bracconaggio hanno messo in pericolo molte specie di felidi. Non molto tempo fa, nel 2013, abbiamo avuto la triste notizia dell’estinzione del leopardo nebuloso di Formosa, vittima della riduzione del suo ambiente e dell’eccessiva caccia al pelo e alle zanne.

Il gatto selvatico europeo è una delle specie che si batte per la sua sopravvivenza. Su base quotidiana, devono affrontare tutte le minacce create dagli esseri umani. Questi gatti devono affrontare tutti i tipi di rischi come:

  • La persecuzione da parte dei contadini, che usano tecniche illegali come trappole e cibo avvelenato per sbarazzarsene.
  • La diminuzione delle loro prede, prodotto dei danni ai loro territori di caccia.
  • Hanno sempre meno foreste e terre da abitare. Inoltre, il numero di strade nei loro territori è in aumento, questa è una nuova causa di mortalità per la loro specie, dal momento che possono essere uccise quando cercano di attraversare.

Trascurato dalla collettività

È triste pensare che, nonostante siano stati minacciati, pochi hanno mostrato un reale interesse per la sua conservazione. Il gatto selvatico europeo è stato talmente ignorato che è quasi impossibile determinare esattamente dove si trova geograficamente. Anche se c’è già chi è intervenuto in merito, come il Progetto Gato Bravo, che fornisce informazioni tracciando alcuni esemplari. Ma questo ancora non basta, serve un maggiore interesse da parte della comunità europea per prevenire la scomparsa di questa specie.

In sintesi

Questa specie di felini lo sono gli antenati più vicini e diretti dei gatti domesticiÈ deplorevole che, sebbene siano minacciati, non sia stata ancora intrapresa alcuna azione reale per proteggerli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: