La libertà che guida il popolo di Delacroix

Quando un’opera d’arte ci colpisce e risveglia tutte le nostre emozioni, è lì che siamo riusciti a cogliere in sostanza il messaggio che l’autore ci invia. È l’espressione che trasmette ai suoi spettatori e che li porta a comprendere il significato dell’opera stessa.

Questo è ciò che ci accade quando contempliamo il dipinto La libertà che guida il popolo di Delacroix. Un olio su tela realizzato nel 1830. È considerato il primo dipinto politico dell’era moderna. Liberty Leading the People ci mostra gli eventi accaduti il ​​27, 28 e 29 luglio a Parigi. È quella che divenne nota come la seconda rivoluzione del popolo francese contro la monarchia vista attraverso gli occhi del suo autore: Eugéne Delacroix.

Contesto storico

Liberty Leading the People è un’opera d’arte che rappresenta gli eventi accaduti a Parigi il 27, 28 e 29 luglio 1830. Il re Carlo X era il monarca in Francia al momento in cui si sono verificati gli eventi.

Una serie di misure assolutiste come lo scioglimento del Parlamento e la restrizione della libertà di stampa, fare in modo che le persone rappresentate nelle loro diverse classi sociali si uniscano in massa contro l’abolizione delle libertà conquistate nel 1789. Quella che era iniziata come una semplice barricata cessò di essere così per diventare una Rivoluzione con l’unico scopo: il diritto che gli uomini hanno di vivere la libertà.

La rivoluzione che ha avuto luogo in questo periodo in Francia e che ha prodotto il rovesciamento del monarca Carlo X, non era responsabilità di qualcuno. Era un fatto nato spontaneo. Allo stesso tempo è stato un esempio da seguire in altre parti d’Europa contro i governi assolutisti dell’epoca.

Stile artistico

Eugéne Delacroix è stato uno dei più importanti pittori francesi del XIX secolo. Visse tra gli anni 1798 e 1863. Apparteneva a una famiglia borghese dell’epoca. Il suo stile artistico è incorniciato nel romanticismo.

Il colore e l’immaginazione erano molto più importanti per Delacroix del disegno e dell’intelligenza. Aspetto che ha messo in discussione davanti ai suoi insegnanti. Ecco perché si considerava un rivoluzionario nelle arti. Non accettava le norme tradizionali insegnate nelle accademie di pittura del suo tempo. Questo è un aspetto che ha contraddistinto i pittori del romanticismo.

Eugene Delacroix era un vero artista del colore e del pennello. Nella libertà che guidava il popolo, venivano usate sfumature di ocra e colori pallidi. La luce è molto ben riflessa. In primo piano vediamo la libertà che guida le persone a colori con molta più illuminazione. Con questo l’artista cerca di evidenziare il carattere e il suo significato.

Analisi iconografica

Nella libertà che guida le persone possiamo avere una visione di come furono vissuti gli eventi di quei giorni. Eugéne Delacroix ce lo ha mostrato in vari aspetti all’interno della pittura.

La libertà

È incarnato in una donna. La figura di Marianne (come è stato chiamato questo personaggio), simboleggia lo spirito combattivo di un intero popolo rappresentato nella sua figura. Nella mano destra tiene la bandiera con i colori caratteristici della Francia e nella mano sinistra tiene una baionetta. Entrambi i simboli esprimono nazionalismo e rivoluzione.

La donna guarda indietro, avanza sui caduti e incoraggia le masse ad andare avanti. Nel suo vestito semplice, i suoi seni sono mostrati nell’aria, assomigliando a questo aspetto con un chiaro senso di libertà e senza censure.

I caduti

Ai piedi della libertà e quello che potrebbe esserci alla base della piramide sono i caduti. Quei personaggi che l’autore include e mostrano il lato doloroso della rivoluzione. Alcuni sono già morti e altri in agonia e clemenza, pregano ai piedi di Marianne per esprimere che valeva la pena morire per la causa della rivoluzione.

Classi sociali

Sullo sfondo e un po ‘più in là troviamo tre personaggi che rappresentano le diverse classi di persone che hanno partecipato alla rivoluzione del 1830.

A destra della figura della libertà che guida il popolo c’è un uomo ben vestito che indossa un cappello a cilindro. Porta un’arma nelle sue mani. La sua presenza nel dipinto ci fa capire quello dei gruppi sociali che hanno partecipato e contro le misure imposte dalla famiglia reale si è ribellata la classe alta o la borghesia.

Completano l’immagine sullo sfondo un giovane che è un po ‘più indietro e alla sinistra della libertà che guida il popolo. Porta una pistola in ciascuna delle sue mani. Rappresenta la classe sociale inferiore. Simboleggia il lato armato della rivoluzione e avanza con ferma determinazione dietro la figura della libertà.

Dall’altro lato e accanto al personaggio del cappello a cilindro c’è un operaio che rappresenta la classe operaia. Porta una spada nella mano destra. Sente che la sua battaglia è la battaglia di un’intera società. È tempo di difendere la libertà anche con le risorse che hai.

Il contesto

Alla fine del dipinto c’è una massa di persone che seguono la libertà. Gli eventi si svolgono a Parigi. La cattedrale di Notre Dame si profila in lontananza. C’è molto fumo dalle barricate che si sono formate. Ci sono soldati fedeli al governo che sono tra i caduti, facendoci capire che la rivoluzione è determinata a confrontarsi con chiunque cerchi di ostacolare il desiderio di un popolo di essere libero.

Argomento

Il tema centrale del dipinto La libertà che guida il popolo di Delacroix È la rivoluzione nata spontaneamente a causa delle riforme politiche e della censura della libertà di espressione. Misure che furono imposte da Carlo X, l’ultimo re borbonico di Francia.

Curiosità

La libertà che guida il popolo è stata un dipinto molto studiato nel campo della Storia dell’Arte per il suo significato storico. Alla destra della donna che simboleggia la libertà che guida il popolo c’è un uomo con un cappello a cilindro.

Lo stesso autore Eugéne Delacroix ha confessato di aver realizzato un autoritratto in cui esprimeva la sua posizione politica e il suo impegno per la causa della rivoluzione.. È un dettaglio molto interessante poiché Eugene Delacroix non ha mai partecipato a nessuna delle barricate di quei giorni.

“Ho iniziato un dipinto con un tema moderno, una barricata … e, se non ho combattuto per la campagna, almeno dipingerò per essa.” Attualmente la libertà guida il popolo È una delle opere principali del Museo del Louvre ed è considerato un simbolo della Repubblica francese.

Potrebbe interessarti: Pittura rinascimentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: