La relazione tra bruxismo e mal di testa

Il bruxismo È una patologia mandibolare che tutti conosciamo come “digrignamento dei denti”. Consiste nel serrare la mascella fino a digrignare i denti, azione che genera su di essi un’usura non necessaria e che, inoltre, ha la capacità di influenzare negativamente lo sviluppo di altre patologie come il mal di testa.

Quando si consultano informazioni sul bruxismo, possiamo trovare una stretta relazione tra questa parafunzione mandibolare con altri problemi come la depressione e l’ansia. La maggior parte delle persone non è consapevole del problema, essendo il dentista che spesso emette il primo segnale di avvertimento quando si accorge dell’usura dei denti.

Ti svegli con mal di testa o dolore alla mascella?

Essendo una condizione silenziosa, che di solito si manifesta involontariamente durante le ore di sonno, è probabile che all’inizio non noteremo i sintomi. Uno dei segni inequivocabili che stiamo soffrendo di bruxismo è svegliarsi con forti mal di testa o dolore alla mascella.

In effetti, diversi studi medici hanno chiarito che esiste una stretta relazione tra digrignamento dei denti e mal di testa. Trattandosi di un’abitudine che si manifesta o aumenta nei periodi di ansia o tensione emotiva, può portare a forti mal di testa dovuti ad un’azione difficilmente controllabile, in quanto causata da una reazione involontaria.

Almeno il 10% della popolazione soffre di questo problema senza rendersene conto. Il costante, ciclico e ritmico digrignamento dei denti ha la capacità di affaticare i muscoli facciali a tal punto che il mal di testa diventa inevitabile; molte volte il paziente non è in grado di riconoscere che l’origine del disturbo è nel bruxismo.

Come possiamo combattere questa abitudine?

Non esiste davvero alcun trattamento in grado di risolvere il problema da un momento all’altro. Tuttavia, l’uso di protettori dentali È una delle alternative più frequenti; È un acrilico duro che viene posizionato sui denti e che ci impedisce di digrignare i denti e usurarli.

Elimina le fonti di stress e sviluppa una routine quotidiana molto più sana È un’altra delle strategie che ogni persona con bruxismo deve adottare. Inoltre, l’uso di tecniche di rilassamento e meditazione può essere molto utile in questi casi; Se riusciamo a rilasciare le tensioni accumulate durante la nostra routine quotidiana, è probabile che il digrignamento dei denti diminuisca.

Poiché lo stress è il fattore scatenante principale di questa abitudine negativa, è essenziale creare una sana routine di riposo. Prima di coricarsi è bene fare un bagno rilassante ed eliminare il consumo di caffeina nel pomeriggio e la sera, sostituendo questa bevanda alla camomilla o qualsiasi altra dalle proprietà rilassanti.

Seguendo queste raccomandazioni è possibile notare grandi miglioramenti. In generale, non esiste un’unica soluzione a questo problema, se non modificare le abitudini che scatenano lo stress negativo e gli alti livelli di stress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: