L’avena fa ingrassare? Mito o realtà?

Vuoi sapere se l’avena sta ingrassando o perdere peso, sei nel posto giusto. Qui spieghiamo le qualità di questo favoloso cibo, È vero che puoi ingrassare, ma solo se non consumato correttamente. Vedremo alcuni suggerimenti su come prepararlo, oltre a tutta la verità sull’acqua di farina d’avena per dimagrire.

La farina d’avena ti rende grasso o magro

Attualmente c’è una certa confusione sulle reali capacità di questo ortaggio, molte persone credono che l’avena stia ingrassando, anche se la realtà è che le sue proprietà possono farti dimagrire, se consumato correttamente e integrato con altre abitudini.

La chiave della farina d’avena per perdere peso sta nel modo in cui viene consumata. La prima cosa da considerare è quella l’avena è ricca di carboidrati, che rappresenta una grande opportunità per aumentare il metabolismo. Ma può diventare un surplus di energia che se non viene bruciato e immagazzinato come grasso.

Per questo motivo la prima regola essenziale è evitare di mangiare questo cereale, poiché l’avena fa ingrassare se mangiata di notte. È probabile che tu non bruci abbastanza grasso, generando un accumulo che causerà accumulo nel tuo corpo.

Il modo consigliato per mangiare farina d’avena per perdere peso, è essenzialmente A colazione, per consentire al corpo di bruciare energia durante la giornata.

Dovresti considerare che anche la quantità è importante, in quanto un surplus di avena potrebbe causare un eccesso di zuccheri e grassi. Gli esperti suggeriscono solo una manciata (35 grammi) per la colazione.

Valori nutrizionali dell’avena

La farina d’avena si distingue in particolar modo per l’elevato apporto di grassi vegetali, essendo il cereale che ha la percentuale più alta di questo componente. Il 65% sono grassi insaturi e il resto acido linoleico.

I lipidi e le proteine ​​sono anche un’altra delle qualità in cui spicca l’avena tra i cereali, poiché rappresentano rispettivamente il 7 e il 12% del loro peso totale.

È falso che l’avena stia ingrassando, al contrario, è anche a grande fonte di minerali, poiché un quarto di tazza è sufficiente per fornire il 96% dell’apporto giornaliero raccomandato di manganese, il 64% di molibdeno, il 29% di fosforo, il 27% di rame e il 26% di biotina.

Aiuta l’assorbimento dei nutrienti

Va notato che l’avena ha anche parti diverse e alcune di esse hanno proprietà diverse. Ad esempio, se vuoi usare la farina d’avena ma non vuoi avere problemi di assorbimento dei nutrienti, è meglio rimuovere la crusca o la pelle dall’intera farina d’avena.

Quante calorie ha la farina d’avena?

L’avena normale contiene una media di 152 calorie in un quarto di tazza (39 grammi).

Va notato che in questo articolo ci riferiamo a questo tipo di farina d’avena, poiché prodotti industriali come Quaker e altri marchi simili sono fondamentalmente esempi di avena ingrassante, poiché in realtà sono attaccati con grandi dosi di zucchero, coloranti, artificiali sapori che ne fanno un cocktail che potrebbe essere qualsiasi cosa, ma non un alimento sano, in quanto l’avena è allo stato naturale.

Fonte di vitamine

Questo tipo di farina d’avena è anche un magnifica fonte di vitamine, in un quarto di tazza abbiamo anche il 25% dell’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina B1. Si distingue anche per il suo contributo di vitamine B2, B5, B6 e vitamina E.

Fonte di potassio

In ogni 100 grammi di avena possiamo trovare 355 mg di potassio. È considerata una fonte importante di questo elemento, ma se l’intenzione è quella di ridurre l’assunzione di potassio, in particolare la crusca va omessa, perché qui troveremo la proporzione più alta.

Benefici e proprietà dell’avena per dimagrire

L’avena è un fattore che riduce il colesterolo, Migliora la digestione, è diuretico, oltre a generare un particolare effetto saziante sul corpo. Permette di mantenere una dieta equilibrata per tutta la giornata senza cadere negli eccessi. Per questi motivi si ritiene falso che l’avena faccia ingrassare, anzi, molti usano l’avena per dimagrire e anche per rafforzare la propria salute.

Come puoi mangiare la farina d’avena per perdere peso?

A volte il mito dell’acqua di farina d’avena per perdere peso persiste secondo articoli di medici specialisti come il ricercatore in endocrinologia, Salomon Jakubowicz. In realtà, l’acqua di farina d’avena non contiene né le qualità positive (es. Fibra) né le qualità negative per questo scopo. Pertanto, sebbene non sia dannoso, non è nemmeno il modo migliore per usare la farina d’avena per perdere peso.

Un buon modo per preparare la farina d’avena è metterla a bagno la sera prima. Ciò renderà più facile la digestione facilitando l’assorbimento dei nutrienti.

Non aver paura, è falso che l’avena stia ingrassando, se stai cercando di perdere peso, stai abbastanza attento. Si consiglia una porzione di 35 grammi di crusca d’avena (una piccola manciata) al mattino.

Dieta dell’avena In cosa consiste?

La dieta della farina d’avena è una delle diete estreme che si propongono di dimagrire in modo accelerato. Si tratta di avere alcune variazioni, alcune assurde come mangiare solo farina d’avena per un’intera settimana. Ce ne sono altri che consentono il consumo di frutta e altri cibi leggeri, ma comprendenti l’avena in tutte le fasi, anche a cena, che può causare uno squilibrio nutrizionale che può mettere a rischio la tua salute. Ricorda che l’avena in eccesso ti fa ingrassare e che questi tipi di diete sono un attacco alla tua salute.

Come mangiare la farina d’avena a colazione per perdere peso?

Se vuoi che la farina d’avena dimagrisca, è meglio se è a ingrediente regolare di una dieta equilibrata, oltre a mantenere uno stile di vita che includa l’attività fisica. Per questo, è meglio consumarlo al mattino, una forma molto nutriente ed equilibrata è l’ingrediente principale di un piatto di cereali.

Ad esempio, (una sera prima) aggiungi una porzione di farina d’avena in una ciotola e aggiungi abbastanza acqua calda per coprirla. Puoi aggiungere un paio di cucchiai di yogurt o succo di limone.

La mattina dopo, puoi svuotare l’acqua, quindi si consiglia di riscaldare la farina d’avena in abbastanza latte (ad esempio, cocco). Più calda sarà l’avena, anche se bastano pochi minuti a fuoco basso. Infine servire e aggiungere dei frutti secchi o rossi. Questa sarà una buona colazione per dimagrire, ma ricorda che la farina d’avena fa ingrassare se consumata in eccesso.

Come preparare l’acqua di farina d’avena?

Qui ti presenteremo una ricetta comunemente nota come un modo per preparare l’acqua di farina d’avena per dimagrire. Come abbiamo commentato, alcuni specialisti dubitano che ciò sia possibile, la maggior parte concorda sul fatto che rappresenta almeno un certo contributo nutritivo, e principalmente digestivo.

Lasciate in ammollo l’avena, ma potete anche aggiungere una stecca di cannella; considera che è normale che l’avena assorba parte dell’acqua.

Una volta pronto, aggiungi un po ‘di estratto di vaniglia e frulla. Se vuoi migliorare ancora di più il sapore indipendentemente dall’apporto calorico, puoi aggiungere anche il latte evaporato.

Quindi filtrare la miscela risultante e aggiungere zucchero o miele a piacere.

Puoi leggere questo articolo se desideri maggiori informazioni sul latte di avena e altri tipi di latte vegetale.

E inoltre, come prendi la farina d’avena per aumentare di peso?

Certo, ci sono alcuni esempi che l’avena fa ingrassare, ma solo se consumata in eccesso e insieme ad altri grassi abbondanti. Le diete a base di farina d’avena per dimagrire hanno qualche somiglianza con quelle volte ad aumentare di peso. Secondo uno studio della Harvard Medical School e del Brigham and Women’s Hospital, se diversi bicchieri di latte intero vengono consumati in abbondanza durante la giornata insieme alla farina d’avena, l’aumento del grasso corporeo è notevolmente stimolato.

Come analizziamo, se non bruciamo i grassi che consumiamo, finiranno per essere immagazzinati e causare rigonfiamenti addominali, quindi in eccesso si può considerare che l’avena stia ingrassando.

Finire…

Speriamo che con questo articolo ti sia diventato più chiaro in quali casi l’avena ti fa ingrassare e in quali situazioni puoi usarla a tuo vantaggio per perdere peso. Ricordati che è un cereale dalle qualità straordinarie, la cosa più salutare è includerlo regolarmente come parte di una dieta equilibrata. Questo, insieme a una buona dose di esercizio, sarà di grande aiuto per prenderti cura della tua salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: