L’ortodonzia invisibile migliora il bruxismo?

Il bruxismo è un’abitudine involontaria che si basa sul serrare i denti e persino spostarli lateralmente facendoli macinare. Per evitare che ciò provochi l’usura progressiva dei denti, esistono diversi trattamenti dentali. Uno di questi, e uno che può aiutare a migliorarlo, è l’ortodonzia invisibile.

Cos’è il bruxismo?

Il bruxismo, sebbene non sia un grave problema di salute orale, può provocare un’usura significativa dei denti, rendendoli sempre più vulnerabili.

Questo tipo di abitudine può essere diagnosticata a qualsiasi età, anche se di solito si manifesta tra i 15 ei 25 anni. E di solito si verifica di notte, tra le fasi 2 e 3 del sonno non REM. Anche se è vero che situazioni di stress e tensione possono anche causare il digrignamento dei denti. Ad esempio, una persona che ha un alto tasso di lavoro, con molte consegne, operazioni o con comunicazioni quotidiane con i clienti, come medici, avvocati, architetti, vigili del fuoco, piloti, poliziotti, personale di un’agenzia di marketing digitale … possono vivere momenti di stress che portano al bruxismo. Dopo tutto, la vita lavorativa di una persona segna situazioni di grande stress o ansia.

All’interno di quello che è noto come bruxismo, è necessario operare una serie di differenziazioni che danno origine a due tipi. Ad esempio, se i denti vengono premuti su un punto specifico, si parla di bruxismo centrico. Questo colpisce i molari ed è caratterizzato da tensione.

D’altra parte, se oltre ad una forte occlusione c’è anche un movimento obliquo e di attrito tra i denti, si parla di bruxismo eccentrico. Questo di solito si verifica negli incisivi causando l’usura dello smalto dentale.

Il bruxismo può avere origini diverse, ma a parte lo stress o l’ansia di cui sopra, può derivare anche da abitudini malsane come il consumo quotidiano di caffeina, tabacco o alcol. Può anche essere associato a mal di testa, mal d’orecchi e sbalzi d’umore. Oltre alla sensibilità nei denti, legata a cibi troppo dolci o con problemi causati dal caldo o dal freddo dentale.

In che modo l’ortodonzia invisibile aiuta a migliorare il bruxismo

L’ortodonzia invisibile, anche se all’inizio può sembrare strano, è uno dei trattamenti che viene proposto in una clinica ortodontica invisibile per affrontare il problema del bruxismo.

Questo tipo di ortodonzia, basato sul posizionamento di stecche o allineatori trasparenti in bocca, trasforma il sorriso dei clienti ponendo fine ad alcune abitudini come il bruxismo. Come si ottiene? La risposta è semplice, tramite invisalign i denti vengono riposizionati, la qualità del morso migliora e scompaiono quei disturbi di malocclusione che hanno generato quella tensione mandibolare.

Inoltre, questa tecnica è comoda, trasparente e rimovibile, quindi non interferisce con la vita quotidiana dei pazienti. Oggi milioni e milioni di persone in tutto il mondo l’hanno provato, ottenendo buoni risultati e risolvendo molti dei loro problemi orali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: