Nel 2021 sapremo se Nadal, Federer e Djokovic sono ancora al vertice

Pochi sport sono eccitanti come il tennis. Una disciplina capace di coinvolgerti per ore e ore sul divano di casa godendoti l’emozione di una partita. Un rovescio, un tiro al volo, un asso, un ottimo riposo … Gli amanti dello sport trovano nel tennis una scusa perfetta per emozionarsi e per questo non hanno esitato a farlo scommettendo sulle finali ATP. Indubbiamente, un hobby che va oltre, dove un tie break in un set decisivo può intrattenere e sollevare dalla sedia il più calmo dei mortali.

Nadal, Federer e Djokovic lotteranno per continuare a trionfare sul podio

La scena del tennis è stata segnata negli ultimi anni da una tripletta da sogno che impiegherà molti anni per rivedersi. Da un lato Rafael Nadal Parera, atleta con le lettere maiuscole ammirato nel nostro Paese e in tutto il mondo. Un esempio di sportività e compagnia. Un atleta che sa perdere e sa vincere. Dall’altra, il gigante dei giganti Roger Federer e la sua eleganza svizzera quando gioca ogni pallone. La classe personificata nel tennis. E tutto questo senza dimenticare il serbo Novak Djokovic e il suo tennis feroce e appassionato. Una rivalità che rimarrà per gli annali della storia. Inoltre, hanno generato un invidiabile e desiderato rispetto per altri sport.

Ma il tempo non perdona e molti giovani tennisti stanno cercando il suo posto oggi. Dominic Thiem, Stefanos Tsisipas o Daniil Medveded stanno combattendo per la successione al trono. Quest’ultimo è uscito vittorioso dal recente torneo master e ha confermato che tutto può succedere e che non sempre i favoriti vincono il titolo. Questa è l’eccitazione e la grandezza del tennis. La polemica è riservata a Nick Kyrgios, perdere i suoi match è un delitto perché lo spettacolo è sempre garantito.

La stagione sembra fantastica e inizia a Brisbane, in Australia, la prima settimana dell’anno. In contemporanea, a Doha, si giocherà un altro torneo con prognosi incerta. Adelaide e Auckland serviranno come preparazione per il primo grande dell’anno: l’Australian Open, che sarà il primo grande slam del 2021. Poiché è il primo grande test, tutti i tennisti cercano di arrivare in un buon momento per vedere dove sono. Può diventare un torneo che segna la traiettoria di tutti i tennisti del circuito e bisogna essere preparati sia fisicamente che mentalmente. Con la sua nuova superficie di gioco, la palla rallenta in quanto assorbe meno calore. Un vantaggio per i giocatori in piena estate meridionale, con temperature altissime.

Il 2021 è l’anno che ci permetterà di vedere se i tre giganti continueranno con il loro regno imbattibile o se, al contrario, qualcuno dei candidati è incoraggiato a fare il salto verso la gloria. Solo impegno, talento e buona tecnica del polso saranno gli ingredienti che decideranno chi continuerà ad avere successo. Bisognerà però aspettare le prossime partite per scoprirlo, mentre viviamo con emozione il godimento di buone partite di tennis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: