Neutrofili segmentati: Cosa sono, valori e funzioni

I neutrofili sono una classe di globuli bianchi o leucociti molto comune nel sangue che costituisce una parte fondamentale del sistema immunitario. Questa classe di cellule sono responsabili della protezione del corpo umano dell’azione invasiva di funghi e batteri, essendo il primo scudo di difesa che il corpo umano ha contro le infezioni. Analizzarne il valore può essere un aspetto fondamentale nella scoperta di alcuni disturbi della salute come infezioni e infiammazioni.

Cosa sono i neutrofili segmentati?

I neutrofili che hanno raggiunto la piena maturità e che hanno tra due e cinque diversi lobi nel nucleo sono noti come neutrofili segmentati. Sono prodotti nel midollo osseo, e dopo aver completato con successo il suo processo di maturazione, iniziano a circolare attraverso il flusso sanguigno dove rimangono tra le 10 e le 15 ore per poi migrare verso i vasi sanguigni dei tessuti, degli alveoli e del lume intestinale.

Mentre circolano nel sangue, vengono distribuiti attraverso i vasi più grandi e successivamente verso quelli più piccoli. I neutrofili segmentati sono i globuli bianchi più abbondanti nel sangue umano. Questo è così semplicemente perché svolgono un ruolo essenziale nel funzionamento del sistema immunitario, assumendosi la responsabilità di rispondere immediatamente all’attacco di funghi, batteri e qualsiasi tipo di patogeno esterno.

I neutrofili sono di forma circolare e di colore da grigio a rosa chiaro con un diametro medio di 14 micron. Un numero elevato di queste cellule può indicare che il corpo sta combattendo una battaglia cercando di neutralizzare alcuni agenti patogeni. Mentre un basso numero di globuli bianchi di questo tipo di cellule potrebbe essere un avvertimento che il midollo osseo non sta producendo adeguatamente la quantità necessaria di globuli bianchi a causa di una condizione sottostante.

Valori normali dei neutrofili nel sangue

Sopra conta dei neutrofili segmentata nel sangue si ottiene un intervallo o un valore che è vicino a 109 yx / L. Il fatto che questo valore sia sostanzialmente alterato sia verso l’alto che verso il basso, corrisponde alle condizioni chiamate neutrofilia e neutropenia, rispettivamente. La neutropenia in particolare è una condizione medica molto delicata perché il corpo perde la capacità di combattere batteri e funghi, che possono portare a gravi infezioni che possono portare alla morte.

Funzione dei neutrofili segmentati

Il compito o la funzione principale che i neutrofili nel sangue devono svolgere è difendere il corpo dall’azione negativa di agenti patogeni esterni come funghi e batteri. Funzionano inghiottendo gli agenti patogeni finché non vengono uccisi. Cioè, i neutrofili consumano l’agente patogeno e poi lo scartano quando è stato distrutto.

Questo processo è del tutto normale in cellule di diverso tipo, e nel caso del sistema immunitario è la principale linea di difesa che ha il nostro corpo, essendo i neutrofili il primo ad arrivare alla zona di infezione, circonda l’agente patogeno e cerca di liberarsene senza intaccare altre cellule.

I neutrofili segmentati hanno la capacità di viaggiare dal flusso sanguigno a diversi tessuti che compongono il corpo umano cercando di adempiere alla sua funzione di difesa. Normalmente possono rimanere nel flusso sanguigno per un minimo di 6 ore e un massimo di 15, quindi migrare nel tessuto circostante e rimanervi fino ad un limite di 2 giorni. Tempo in cui vengono fagocitate da altre cellule responsabili di questa funzione depurativa dell’organismo.

Quando i neutrofili segmentati vanno in punti del corpo in cui viene contrastata un’infezione o viene neutralizzata l’azione di un agente patogeno, i neutrofili muoiono in quella zona dopo aver inghiottito il microrganismo causando il problema. La morte dei neutrofili lo è ciò che è noto come pus, un fluido denso e giallastro che di solito si forma nei tessuti infetti e scorre dalle ferite in via di guarigione.

I neutrofili sono un tipo di cellula il cui ciclo di vita è relativamente breve, poiché non superano i tre giorni nel loro processo totale, dalla loro nascita dal midollo osseo fino alla loro morte quando vanno a svolgere la loro funzione di difesa e protezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: