Oasisamérica: cos’è, caratteristiche e culture

Parlare di Oasisamérica, un termine composto dalle parole oasis e America, significa riferirsi a una regione culturale che si sviluppò all’interno di una più grande conosciuta come Aridoamérica, i cui abitanti rimasero dal 500 a.C. circa fino al 1500 d.C.

I coloni di queste culture usavano tecniche di coltivazione delle terre della Mesoamerica e la presenza dei fiumi Asunción e Gila, principalmente, per stabilirsi e mettere da parte le loro usanze nomadi.

Le culture Oasisamericane conosciute sono Anasazi, Hohokam, Fremont, Mogollón e Pataya, che avevano differenze; Molti di loro hanno progettato e costruito case fatte di adobe, fango e argilla e hanno sviluppato l’agricoltura in modo permanente come mezzo di sussistenza, così come la produzione di ceramiche e lo sviluppo di altre attività che li differenziano in modo significativo dalle culture e dai coloni di Aridoamérica .

Posizione geografica di Oasisamérica

Geograficamente, la regione Oasisamerica si estende negli Stati Uniti sudoccidentali e nel Messico nord-orientale; ha nel suo territorio le Montagne Rocciose e la Sierra Madre Occidentale; ad est e ad ovest ci sono estese catene montuose ed enormi pianure aride che fanno parte dei deserti dell’Arizona, Sonora e Chihuahua.

Nel suo periodo di massimo splendore, la cultura Oasisamerican si diffuse negli attuali territori messicani di Chihuahua e Sonora, così come in Arizona, New Mexico, Utah, Nevada, Colorado e California, negli Stati Uniti.

Nonostante sia un territorio arido e secco, Oasisamérica ha acque provenienti dai famosi fiumi Bravo, Yaqui, Colorado, Río Mayo, Gila e Casas Grandes, e con un clima più benevolo e piacevole di quello di Aridoamérica, che ha favorito il progresso dell’agricoltura, le cui tecniche sono state copiate dalla Mesoamerica, sebbene cronologicamente non coincidessero contemporaneamente, argomento che verrà ampliato in seguito.

Caratteristiche principali di Oasisamérica

I popoli Oasisamerican hanno avuto scambi con quelli della Mesoamerica, a causa dei movimenti migratori sorti intorno all’anno 200, che hanno portato all’adattamento dei costumi e al rafforzamento della cultura dell’Oasisamerica, nonché attività commerciali in varie zone della regione.

Allo stesso modo, poiché Oasisamerica è una regione con la presenza di depositi turchesi, un materiale molto richiesto e apprezzato dalle culture della Mesoamerica, è stata raggiunta una partnership commerciale e di scambio tra le due regioni.

In agricoltura

La presenza di oasi, che dà parte del nome alla regione, ha reso la terra spazi fertili per lo sviluppo delle colture e dell’agricoltura in generale, essendo Oasisamerica una regione semiarida, con un clima caldo, secco e scarse precipitazioni.

Tuttavia, l’agricoltura non era, inizialmente, abbastanza efficiente, quindi gli Oasisamericanos dovevano distinguersi come cacciatori e raccoglitori per garantire e migliorare la loro sussistenza.

Contributi al sistema idraulico

La canalizzazione delle acque, la progettazione dei sistemi di stoccaggio e distribuzione dell’acqua piovana hanno permesso alle culture di Oasisamerica di eccellere nell’agricoltura e nell’uso di queste per i loro bisogni.

Il sistema idraulico sviluppato dagli Oasisamericanos li ha fatti sopravvivere alle condizioni della regione, come la scarsa vegetazione, il clima desertico e le alte temperature. Così, con l’obiettivo di sviluppare le colture, gli abitanti di Oasisamérica hanno approfittato dei fiumi e in seguito hanno progettato i sistemi idraulici, che servivano loro per sviluppare i sistemi di irrigazione.

Gli Hohokam costruirono una linea di acquedotti estesa per 10 chilometri di lunghezza e diversi metri di profondità, con la quale sfruttarono l’acqua evitandone l’evaporazione. In questo modo, i popoli Hohokam riuscirono a raccogliere il mais fino a due volte l’anno, attività che integravano nella produzione di altri articoli come i baccelli mesquite e la pitahaya; di cui hanno ottenuto miele, farina, legno e alcuni liquori.

Ceramica e altre espressioni artistiche

Gli Oasisamericani hanno lasciato la prova del lavoro che hanno sviluppato nella produzione di ceramiche e altri materiali estratti dalla natura, sia di natura utilitaristica che per uso decorativo, mostrando segni dello sviluppo tecnologico che hanno raggiunto.

La cultura Anasazi, era esperta nella tessitura di cesti, che dapprima migliorò la loro economia e, successivamente, si aggiunsero la produzione di ceramica, con la quale riuscirono a raggiungere una notevole espressione artistica.

Da parte sua, la cultura Hohokam progettava e produceva ceramiche monocromatiche per uso domestico; in seguito, hanno incorporato più design, colori e stili, con i quali hanno acquisito maggiore bellezza e qualità nei loro pezzi.

I mogollones si sono cimentati anche nella progettazione e produzione di pezzi in ceramica, che si sono distinti per bellezza e qualità; In primo luogo hanno usato pochi colori, erano semplicemente pezzi decorati, ma in seguito si sono distinti per l’uso del rosso sui colori marroni.

Abbigliamento e ornamenti

L’abbigliamento del popolo di Oasisamerica era simile a quello di altre culture in altre regioni che appartenevano al periodo precolombiano; fatti di pelli di animali, sia gli abiti che le calzature servivano da perizomi e da protezione dei piedi per le loro passeggiate e le attività quotidiane.

A parte il perizoma, le donne usavano una specie di mantella con cui proteggevano i bambini; Usavano anche ornamenti nei capelli, e una specie di grembiule che legavano in vita facendolo passare attraverso l’inguine quando avevano il ciclo. Inoltre, ha fatto uso di collane, braccialetti e ornamenti diversi con i quali la sua posizione sociale era diversa.

Opere architettoniche

Nelle culture di Oasisamérica, gli Anasazi si sono distinti nella loro espressione architettonica, con la costruzione di blocchi plurifamiliari costituiti da più piani, situati su scogliere e incorporanti gradini; una svolta nell’architettura.

Gli Hohokam svilupparono un’architettura più semplice, che progettò stanze quasi sotterranee, ricoperte di fango, con strutture curve, in particolare nei luoghi dedicati alle cerimonie religiose.

Religioni e culti

I coloni che formavano le culture di Oasisamerica avevano credenze diverse; Erano anche politeisti e le loro divinità erano legate alla fertilità e alla natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: