Piscine: un pericolo per le tue orecchie

Il piscine Sono il luogo di svago preferito da milioni di persone con l’arrivo dell’estate, soprattutto dai più piccoli. Tuttavia, l’acqua delle piscine è un fattore determinante per la produzione di una malattia chiamata otite esterna, che oltre ad essere molto doloroso, è difficile da trattare.

Per ridurre il rischio di contrarre l’otite esterna, è bene utilizzare tappi da bagno che impediscano all’acqua di entrare e accumularsi nel condotto uditivo in modo che i microrganismi non si riproducano. È necessario ricordare che le piscine sono vasche che vengono contaminate il più delle volte, anche se ad esse vengono aggiunti disinfettanti.

Quali sono le cause dell’otite esterna?

La causa principale dell’otite è l’acqua che rimane trattenuta nel condotto uditivo dopo il bagno o la doccia. Questo perché l’orecchio è particolarmente sensibile alle sostanze chimiche introdotte nell’acqua della piscina per la disinfezione. L’accumulo di acqua contaminata consente ai microrganismi di proliferare, provocando infezioni.

Chiavi per prevenire l’otite esterna

Innanzitutto è importante proteggere il condotto uditivo dall’ingresso di acqua contaminata da microrganismi e sostanze chimiche, che si ottiene con l’utilizzo di tappi da bagno, che possono essere realizzati completamente su misura. Se vuoi saperne di più sui tappi per il bagno, puoi consultare il seguente articolo con tutte le informazioni sui tipi di tappi per le orecchie.

I tappi da bagno sono consigliati per gli sport acquatici come il nuoto. Questi hanno il compito di bloccare il canale uditivo, isolandolo completamente dall’acqua delle piscine e, in questo modo, proteggendo le persone con perforazione del timpano o con scarichi ed evitando lo sviluppo di otiti esterne.

Un’altra importante misura preventiva è tenere sotto controllo il livello di paraffina accumulata prima di fare un tuffo in piscina. Evitare la pratica di inserire oggetti nel condotto uditivo, come gli auricolari, in quanto un uso improprio degli stessi può causare seri problemi come la rottura dei timpani.

Quando esci dall’acqua, asciuga bene le orecchie con un asciugamano pulito. Se hai la sensazione di acqua all’interno dell’orecchio, usa un asciugacapelli su una posizione bassa e ad una distanza di sicurezza, che farà scomparire l’acqua più rapidamente. Seguendo questi consigli di base, è possibile ridurre l’incidenza di otiti e godersi l’estate con maggiore tranquillità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: