Principali vantaggi delle TIC nella salute

Le tecnologie dell’informazione sono diventate una parte essenziale della nostra vita, semplificando un gran numero di processi aziendali e attività quotidiane. Per Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), comprendiamo l’insieme di strumenti informatici che consentono l’automazione dei processi e facilitano l’accesso alle informazioni. In campo sanitario, le TIC sono state determinanti nell’affrontare la pandemia COVID-19. Molte aziende del settore sanitario hanno dovuto implementare strumenti tecnologici per rimanere operative e adempiere ai propri obblighi. Telelavoro, telemedicina e sistemi di prenotazione di appuntamenti online sono solo una parte della rivoluzione digitale. Senza dubbio, l’impatto delle TIC sulla salute è stato considerevole. Sia gli istituti sanitari, le aziende legate all’assicurazione sanitaria, le farmacie e, in generale, tutti i legami del settore sanitario, hanno dovuto aggiornare i propri processi e incorporare sistemi di gestione delle informazioni per garantire la salute dei pazienti e la sopravvivenza delle loro attività.

Quali sono i benefici per la salute delle TIC?

Uno dei principali vantaggi dell’incorporazione delle ICT nel settore sanitario è percepito dai pazienti, che ora hanno la possibilità di gestire i propri appuntamenti, consultare i risultati degli studi ed eseguire le procedure da computer o smartphone. Tuttavia, ci sono altri vantaggi che vale la pena menzionare.

  • Aumento dell’efficienza della gestione della salute. Raccogliere i raggi X o visitare la clinica per scoprire i risultati degli studi di laboratorio non è più una necessità. L’impatto maggiore delle ICT è legato all’efficienza della gestione delle informazioni, che possono essere trasmesse in tempo reale per una maggiore soddisfazione del paziente.
  • Immediatezza. Diventa inutile perdere tempo in sale d’attesa affollate, poiché possiamo gestire la data e l’ora esatta dell’attenzione tramite Internet. Il medico curante può avere accesso immediato alla nostra cartella clinica, senza dover gestire file fisici, cosa particolarmente utile oggi.
  • Migliora la qualità della vita dei pazienti con malattie croniche. In molte occasioni, i pazienti affetti da malattie croniche hanno la necessità di recarsi in ospedale per consulti di routine, cosa che si risolve grazie alla telemedicina che consente l’assistenza a distanza senza dover uscire di casa.
  • Maggiore qualità nella cura del paziente. Una delle carenze del settore sanitario è la difficoltà nella trasmissione delle informazioni. Con la tecnologia, diventa possibile sia per i pazienti che per i medici e le istituzioni sanitarie gestire la storia clinica del paziente in modo completo e in tempo reale, il che influisce sulla qualità dell’assistenza.
  • Riduzione dei costi operativi. L’infrastruttura necessaria per gestire le informazioni digitali è molto più economica ed efficiente rispetto alla gestione di file e processi tradizionali. Questa riduzione dei costi operativi diventa prezzi più convenienti per i pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: