Quali sono gli animali in pericolo di estinzione?

Gli animali in pericolo sono quelli che correre il rischio di scomparire dal pianeta Terra a causa di circostanze sfavorevoli. Tra i fattori che influenzano è possibile citare la distruzione dell’ambiente naturale di ogni specie, l’inquinamento, la caccia eccessiva, il cambiamento ambientale e il traffico di animali verso aree che non appartengono.

È un problema serio perché porta a risultati gravi, come la totale scomparsa di una specie e il modifica negativa o perdita di ecosistemi importante terra o marina. Il riscaldamento globale produce anche effetti drastici che vanno dal disgelo agli incendi nell’habitat degli animali in via di estinzione.

In base alla Lista Rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) ce ne sono in totale 5.200 specie trovate in declino rischioso dove possono estinguersi. Questo ente istituzionale dichiara, attraverso le caratteristiche degli animali in via di estinzione, che i principali minacciati sono mammiferi e anfibi con il 34%.

Cause degli animali in pericolo

Le cause sono classificate in base al diversi elementi che generano degrado e perdita graduale o rapida della specie. Ecco i seguenti:

Cause biologiche

Corrispondono a un particolare processo sul pianeta che produce il fenomeno dell’estinzione. Un esempio sono le malattie che attaccano gli animali in modo massiccio e il livello di capacità tra i diversi tipi di specie di mantenere la loro sopravvivenza.

Disastri naturali

Una catastrofe naturale come gli uragani, lunghi periodi di siccità o l’attivazione di vulcani lasciano un segno spiacevole perché interferire con l’esistenza e la riproduzione degli animali. Ad esempio, l’estinzione dei dinosauri.

Cause legate all’attività umana

Le azioni dell’uomo e le sue attività nell’industrializzazione in termini di deforestazione, caccia a fini commerciali, sfruttamento delle risorse naturali e alterazione degli habitat agiscono nella perdita del mondo animale, piante comprese.

Conseguenze dell’estinzione degli animali

Quando un animale è in pericolo di estinzione, sorgono squilibri nell’ecosistema e la qualità della vita del resto della specie diminuisce. Le conseguenze che si verificano sono:

Deterioramento degli habitat

Il pianeta ha una grande varietà di regni, tuttavia il rischio della scomparsa di alcuni provoca la diminuzione della biodiversità. In questo senso, ci sono limitazioni ambientali che mettono in svantaggio la vita degli ecosistemi.

Maggiore vulnerabilità

Gli spazi naturali delle specie in via di estinzione iniziano ad essere violati e violati con maggiore impulso dall’abbattimento degli alberi, dall’incendio delle piante e dalla caccia, ostacolando la catena della vita degli animali e il loro benessere fisico.

Mancanza di risorse per sopravvivere

L’uomo si nutre di colture vegetali e carne animale, quindi la distruzione accelerata degli ecosistemi potrebbe portare a problemi per la sopravvivenza e l’evoluzione degli esseri umani.

Elenco degli animali in via di estinzione

Le cinque grandi estinzioni di massa che la Terra conta sono state eseguite per vari motivi, ma l’idea è che una sesta non si verifichi. È anche necessario sapere il specie che rimangono a rischio per attuare buone politiche di conservazione. Nella lista ci sono 18 animali in pericolo di estinzione in tutto il mondo:

Philippine Eagles

Producono meno prole a causa della mancanza di protezione delle loro terre e della mancanza di spazio per riprodursi.

Tonno rosso

È un pesce che viene utilizzato nelle preparazioni del sushi, un piatto riconosciuto e con le richieste dei consumatori che portano alla sua pesca eccessiva. La sua popolazione diminuito tra il 60 e il 90% in pochi anni ed è tra le prime posizioni della Lista Rossa.

Canguri

Sono cacciati dall’uomo e da altre specie per la loro carne. A loro volta, soffrono di cambiamenti nell’atmosfera e riscaldamento globale che alterano l’ecosistema e il ciclo di vita australiani.

Scimpanzé comune

Proviene dall’Africa e il suo ambiente ambientale attraversa pozzi petroliferi e miniere. Tuttavia, stanno per scomparire a causa del consumo della loro carne e del contrabbando per scopi ricreativi.

Elefanti

Nelle regioni asiatiche e africane, gli elefanti rischiano l’estinzione a causa della deforestazione e del diffuso commercio illegale di avorio.

Gorilla

La caccia al gorilla orientale e di montagna ne influenza la prima estinzione, da allora appena ci sono meno di 800 copie di gorilla di montagna, e non è stato possibile confrontare con quello orientale perché non dispone di dati precisi.

Koala australiano

L’ecosistema in Australia non fornisce più le giuste condizioni. Se i koala che rimangono in cattività vengono rilasciati, potrebbero non sopravvivere per molti anni.

Lycaon

È un cane selvatico proveniente dall’Africa la cui popolazione è diminuita, vengono catturati come animali domestici o cacciati per scambiare le loro pelli.

Lince iberica

La sua quasi estinzione nel 2003 è stata dovuta alla caccia illegale e alla diminuzione delle sue prede (conigli) attaccate da un virus.

Farfalla monarca

È stato trovato minacciato il loro habitat in letargo e riproduzione in Canada, Messico e Stati Uniti.

Arco d’oro

Solo 120 esemplari di questa specie di scimmie si trovano nelle loro foreste di origine. Il settore del legname e dell’agricoltura li ha lasciati in via di estinzione.

Orsi

L’orso panda si trova nella terribile situazione di essere cacciato per la sua pelliccia e ha poche riserve di cibo dal taglio del bambù. Nel caso dell’orso polare, lo scioglimento dell’Artico è la sua principale fonte di pericolo.

Pinguini

Muoiono nei loro habitat perché subiscono le conseguenze del turismo, del riscaldamento globale e dell’inquinamento.

Rinoceronti

Un rinoceronte giavanese viene cacciato per trasformare le sue corna in ornamenti, secondo l’IUCN ne restano meno di 70. Anche i rinoceronti neri e di Sumatra sono colpiti.

Squalo bianco

La pesca dello squalo bianco non ha regolamenti che causino il declino della specie, soprattutto a causa del suo basso tasso di riproduzione.

Tigri

Ci sono tre classi di tigri a rischio di estinzione: Amoy, Bengala e Sumatra e tutte sono cacciati per scambiare la loro pelle e i loro piccoli. In cattività ci sono 60 copie di Amoyy one di Sumatra.

Tartarughe

Angonoka è una tartaruga desiderabile per il suo guscio nel commercio illegale e il marine Hawksbill viene pescato a causa della sua carne e del suo guscio, mentre la tartaruga liuto rimane vulnerabile ai predatori.

Vaquita marina

Il Messico è uno dei paesi che pescano senza autorizzazione le vaquitas di mare. Sono mammiferi oceanici che cercano di resistere, ma il loro grado di estinzione è fondamentale.

Per evitare che queste specie continuino a soffrire, la IUCN è responsabile di instillare consapevolezza nella popolazione mondiale. Le persone possono denunciare il traffico di animali, fare volontariato in organizzazioni, rispettare e prendersi cura degli spazi naturali e incontrare il resto degli animali in pericolo di estinzione per paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: