Rondone comune, l’uccello che vola 10 mesi senza atterrare

Il rondone comune è noto per essere un tipo di uccello che trascorre gran parte della sua vita in volo, ad eccezione del periodo di nidificazione e riproduzione. Fu il britannico Ronald Lockley a sollevare questa ipotesi, finalmente confermata da una ricerca dell’Università di Lund, in Svezia.

Per dieci mesi di seguito, il rondone comune rimane in aria, atterrando solo per due mesi per deporre le uova in un nido. La fisiologia di questo animale è ammirevole, anche il fatto di resta nell’aria per così tanto tempo ininterrotto.

Condizioni di vita

Il rondone comune è una specie europea di uccello che vive nelle zone fredde. Negli ultimi decenni, il suo ciclo di vita si è spostato nelle aree urbane e nelle grandi metropoli. Percorrono lunghe distanze per ibernare in Africa, dove si rifugiano dall’inverno fino al ritorno della primavera nelle aree urbane dell’Europa.

Dalla ricerca sono note due sottospecie:

Apus Apus

Prevalentemente presente in Spagna. È di piccola taglia, di colore scuro con una corta coda bianca. Durante il suo volo si nutre di vari insetti come coleotteri, cavallette, mosche e libellule. Di solito costruiscono il loro nido sotto i tetti degli edifici, con erbe e ramoscelli.

Apus Pekinensis

Sviluppa il suo ciclo vitale verso la parte orientale del globo. I rapporti del Rare Bird Alert hanno fornito dati secondo cui il Beijing Swift percorre 13.000 chilometri dalla capitale della Cina per rifugiarsi in Africa, e riprendono il viaggio con l’arrivo della primavera, che ammonta a un totale di 26.000 chilometri di viaggio all’anno.

Il rondone comune e i suoi benefici per l’uomo

Anche se i cittadini potrebbero non rendersene conto a prima vista, il rondone comune è un uccello che porta benefici alla salute pubblica, poiché rappresenta un controllo dei parassiti del tutto naturale. Questa specie è responsabile dello sterminio di pulci, mosche e zanzare, con conseguente evidente diminuzione delle malattie.

Sono previsioni del tempo

In paesi come la Spagna, la visita del rondone comune annuncia cambiamenti climatici, dall’inverno alla primavera. Anche le modifiche climatiche degli ultimi cinque decenni sul pianeta hanno reso possibile la comparsa di due nuove specie di rondoni conosciute come il kaffir e il rondone della palude.

Sono uccelli che non rappresentano un rischio igienico

Nonostante siano un tipo di uccello che si aggira costantemente nelle aree urbane, non intaccano la pulizia degli spazi con i loro escrementi, perché il rondone comune li scarta nel proprio nido. In molte occasioni, sfruttano le sostanze nutritive di questi escrementi per nutrire i loro piccoli.

Una specie affascinante ma ancora misteriosa

Con la nuova raccolta di dati sul rondone comune come l’uccello che vola 10 mesi senza atterrare, vengono sollevati nuovi interrogativi sul ritmo del sonno o sulla distribuzione dell’energia durante i dieci mesi in cui è tenuto in aria. Sono domande a cui non ci sono ancora risposte concrete.

È proprio la caratteristica di sviluppare il 95% della sua vita in volo, che rende questa specie una delle più affascinanti. Ciò è ancora più rilevante se si considera che si tratta di un uccello con una vita più lunga di quella di molte specie simili, ci sono stati persino rondoni che raggiungono i 20 anni di età.

Ecco perché gli studi sul rondone comune continueranno fino a quando non saranno trovate le risposte definitive.

Incontra anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: