Tè verde: vantaggi e proprietà

Il tè verde, noto anche come tè cinese, è una pianta comunemente usata per fare infusioni. Il tè che comunemente conosciamo si ottiene dalla specie Camellia sinensis, le foglie di questa pianta sono sottoposte ad un processo di ossidazione, al fine di ottenere i diversi tipi di tè.

Il nome Camellia sinensis deriva da Georg J. Kamel, un botanico gesuita, il cui nome è stato considerato da Carlos Linneo quando ha chiamato la famosa pianta del tè. Kamel in latino è Camellus = camelia. Il termine sinensis si riferisce a “dalla Cina” in latino.

Camellia sinensis

Questo arbusto dalla Cina può crescere tra i 2 ei 5 metri. Le sue foglie sono verdi, di solito sono ovali e un po’ allungate. I diversi tipi di tè che consumiamo sono ottenuti da queste foglie, che vengono essiccate o fermentate a seconda del grado di ossidazione desiderato. I componenti che gli conferiscono le sue proprietà si perdono con l’ossidazione delle foglie, motivo per cui il tè verde è il più sano.

Il tè verde si differenzia dal resto proprio perché non è stato sottoposto a questo processo, pertanto le foglie utilizzate per preparare l’infusione non sono state ossidate. Questo tipo di tè ha una serie di importanti proprietà benefiche per il corpo, tra cui la sua azione per la perdita di peso. È per questo motivo che il suo uso è diventato popolare negli ultimi anni, tuttavia, questa pianta è stata utilizzata per migliaia di anni come parte della medicina antica cinese, dove è stato considerato essenziale per migliorare la salute, sia fisica che mentale.

Questa magnifica pianta di origine cinese non smette di sorprendere i ricercatori che hanno scoperto sempre più benefici che questa meravigliosa pianta in grado di offrire al nostro corpo.

Proprietà del tè verde e informazioni nutrizionali

Nella cultura asiatica, migliaia di anni fa, il tè cinese era già parte dei rimedi naturali utilizzati per il trattamento delle malattie. I cinesi hanno riconosciuto il suo valore come elemento di rafforzamento del cuore e di altri organi vitali come i polmoni, il fegato o i reni. Lo usavano anche come digestivo, diuretico e come parte del trattamento di malattie debilitanti. Sempre tenendo conto del suo utilizzo come bevanda rinfrescante e rivitalizzante.

I cinesi lo usavano per prevenire lo scorbuto, una malattia causata dalla mancanza di vitamine, così i marinai non lo lasciarono mai fuori dai loro rifornimenti di viaggio.

Gli usi medicinali e favorevoli del tè verde corrispondono agli elementi che ne compongono la composizione. È ricco di aminoacidi, vitamine, alcaloidi e minerali, che hanno tutti importanti funzioni nel corpo umano.

arbusto dalla Cina

Le proprietà antiossidanti che caratterizzano il tè cinese sono dovute al suo alto contenuto di polifenoli, si tratta di flavonoidi, sostanze chimiche derivate da piante in grado di stimolare il nostro metabolismo e favorire la digestione. Le catechine sono un tipo di polifenoli presenti nel tè verde, alcuni dei quali hanno speciali proprietà anti-cancro, antiossidanti e ipocolesterolemizzanti, in particolare la catechina chiamata EGCG (epigallocatechina-3-galato), i cui benefici si estendono alle funzioni cognitive e persino immunologiche del corpo umano.

L’insieme di vitamine che contiene contribuisce inoltre ad aumentarne le proprietà antiossidanti; questa incredibile pianta è ricca di vitamina C che le conferisce proprietà immunitarie rinforzanti. Contiene anche vitamine A, B, ed E, che aiutano anche ad aumentare le difese e dare vitalità ai tessuti.

Tra i minerali che possiamo trovare nel tè cinese ci sono il calcio, potassio, fosforo, manganese, ferro, sodio e magnesio che aiutano a rafforzare le ossa e i tessuti del corpo, così come facilitare le funzioni del nostro corpo. È anche ricco di fluoruro, questo oligoelemento contribuisce al rafforzamento dei denti.

La tianina, o L-Teanina, è un aminoacido che si trova nel tè verde ad alti livelli di concentrazione e ha effetti rilassanti che possono aiutare a ridurre i livelli di stress. Contribuisce inoltre a stimolare le funzioni cognitive migliorando la concentrazione, la memoria e i processi di apprendimento.

vantaggi e proprieta dei te verde

Tra gli altri aminoacidi presenti nella composizione del tè cinese troviamo il triptofano, la treonina, la glicina, la fenilalanina e la lisina, molecole necessarie per le funzioni cellulari del nostro organismo.

Allo stesso modo, questa pianta contiene un’alta concentrazione di teina, un alcaloide appartenente al gruppo xantina, che è un equivalente della caffeina. Si tratta di una sostanza stimolante, comunemente utilizzata per ridurre la sensazione di sonno, che contribuisce anche ad aumentare i livelli di concentrazione, ma la sua assunzione in quantità elevate può generare effetti collaterali, come dipendenza, irritabilità o insonnia. La caffeina è nota per la sua utilità nella lotta contro il mal di testa.

Tra i componenti di questo tipo di tè possiamo anche trovare isoflavoni, si tratta di sostanze chimiche vegetali che possono imitare gli estrogeni femminili, questa caratteristica permette a questa sostanza di essere un alleato in situazioni in cui le donne richiedono fonti extra di estrogeni, come le mestruazioni o la menopausa. Gli isoflavoni agiscono come antiossidanti, rinforzano le ossa e aiutano a ridurre il rischio di infarto. Gli isoflavoni possono anche contribuire al rafforzamento della flora intestinale.

Tutti gli elementi che compongono la composizione del tè verde cinese sono responsabili dei benefici che offre al nostro corpo e possono essere utilizzati a nostro vantaggio, se lo includiamo nella nostra dieta regolare in modo equilibrato.

Vantaggi del tè verde

Oggi, il tè verde è spesso preso per la perdita di peso, ma le sue proprietà vanno ben al di là di stimolare il metabolismo e promuovere la perdita di peso.

Vantaggi del te verde

Se ti sei chiesto a cosa serve il tè verde, qui ti diremo quali sono i suoi benefici e come puoi trarne vantaggio:

  • Aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari: il tè verde facilita le funzioni arteriose rafforzando i vasi sanguigni e fornendo elasticità, che diminuisce la possibilità di un individuo di soffrire di malattie vascolari come la trombosi, così come le malattie cardiache e gli attacchi di cuore. Per beneficiare di questa proprietà si consiglia di bere tra 2 e 3 tazze di infusione al giorno.
  • I suoi antiossidanti aiutano a ritardare l’invecchiamento: le vitamine, gli isoflavoni e i polifenoli in esso contenuti agiscono come antiossidanti, aiutando a controllare i radicali liberi, responsabili di accelerare l’invecchiamento e di derubare la pelle della sua vitalità. Le proprietà antiossidanti proteggono le cellule prevenendone il danneggiamento e ritardandone la morte. Questa caratteristica contribuisce a mantenere la pelle sana e luminosa, motivo per cui si sviluppano creme idratanti a base di questo componente naturale.
  • Per il trattamento dell’acne: oltre alle sue proprietà antiossidanti, le creme per il viso a base di tè verde aiutano a ridurre i fastidiosi brufoli prodotti dall’acne, soprattutto a causa delle sue proprietà battericide. Oltre a fornire idratazione, freschezza e pulizia alla pelle del viso.
  • Promuove la digestione e controlla la flora batterica: il tè verde può agire come un ottimo antinfiammatorio, questa azione contribuisce ai processi digestivi evitando dolori allo stomaco e contribuendo alla riduzione della produzione di gas. Allo stesso modo, la sua capacità battericida permette di controllare la crescita indebita di alcuni batteri nella flora batterica intestinale che possono causare problemi digestivi. Ha anche un’azione lassativa e diuretica che lo rende un ottimo agente disintossicante. Si consiglia vivamente di bere una tazza di infusione dopo ogni pasto come aiuto alla digestione.
  • Effetto stimolante dei processi cognitivi: la teina e i polifenoli presenti nella sua composizione hanno un effetto positivo sul cervello stimolando la dopamina. Il tè verde aiuta a mantenere attiva la concentrazione e la memoria. Si attribuisce inoltre la proprietà di prevenire le malattie neurodegenerative come il Parkinson.
  • Effetto rilassante: l’infusione di tè cinese agisce efficacemente per ridurre i livelli di stress. Questa è precisamente una delle sue proprietà più riconosciute, anche nell’antica Cina, dove si beveva questo tè per aiutare a controllare gli stati emotivi alterati.
  • Previene le malattie oculari: Agendo sull’elasticità e sul rafforzamento dei tessuti, protegge la retina e l’occhio in generale, riducendo il rischio di soffrire di patologie come la congiuntivite o anche più gravi come il glaucoma. Funziona anche sulla parte esterna degli occhi, contribuendo ad eliminare le occhiaie sotto gli occhi e la stanchezza degli occhi, per questo è necessario solo mettere le bustine di tè verde negli occhi per pochi minuti.
  • Alleato del trattamento del diabete: grazie alla sua azione metabolica che aiuta a trasformare il glucosio e a prevenire livelli elevati di glucosio, il tè cinese è una bevanda alleata per le persone affette da diabete.
  • Rinforza le ossa: contribuisce allo sviluppo osseo stimolando la produzione di cellule ossee e aumentando la densità ossea. È particolarmente efficace nel rafforzamento delle vertebre e delle ossa a livello dell’anca. È anche un alleato nella prevenzione e nel trattamento dell’osteoporosi.
  • Protegge la salute orale: aiuta anche a rafforzare i denti e a proteggerli dalle cavità, grazie al fluoruro che contengono. Previene anche la debolezza delle gengive e il sanguinamento di spazzolamento, rafforzando i tessuti che lo formano.
  • Trattamento dell’ipercolesterolemia: contribuisce a regolarizzare e abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Previene l’artrite: le sue proprietà antinfiammatorie, così come quelle che contribuiscono al rafforzamento delle ossa, svolgono un ruolo importante nella prevenzione e nel trattamento dell’artrite, contribuendo a ridurre i sintomi scomodi causati da questa malattia.
  • Agisce come protettore di alcuni organi vitali: fin dai suoi primi usi nella medicina cinese, il tè verde è stato riconosciuto per la sua capacità di proteggere gli organi più importanti del corpo; oltre al cuore e al cervello, è noto per aiutare a controllare il grasso che si deposita nel fegato, evitando affezioni in esso come il fegato grasso, per esempio. Previene anche l’infiammazione di organi come la cistifellea.
  • Rafforza il sistema immunitario: Il sistema immunitario è responsabile della protezione del corpo da fattori esterni. Il tè cinese ha proprietà che permettono all’organismo di mantenere alte le proprie difese, prevenendo malattie comuni come raffreddore e allergie e contribuendo a combattere malattie più complesse.
  • Prevenzione del cancro: Alcuni dei suoi componenti hanno la capacità di agire sulle cellule maligne, ma questo potere è minimo rispetto a quello necessario per combattere la malattia. Il tè verde può essere considerato un alleato nella prevenzione di questa terribile malattia, ma la sua azione per combatterla non è nota.
  • Regolatore metabolico: il tè cinese aiuta a livellare sia il glucosio che i lipidi presenti nell’organismo, contribuendo ad abbassare i livelli ematici elevati. L’EGCG che contiene ha la capacità di bloccare l’assorbimento dei carboidrati, il che lo rende un alleato nella lotta contro l’obesità causata dall’accumulo di grasso.
  • Come dimagrante: tra i suoi benefici troviamo quello di poter contribuire a bruciare calorie. Questo, insieme alle sue proprietà metaboliche, regolatrici e purificanti, lo rende un alleato efficace quando si tratta di perdere peso. Di tutte le sue proprietà benefiche, questa è probabilmente la più riconosciuta e si procederà a sviluppare in maggior dettaglio le caratteristiche che la rendono un efficace agente dimagrante.

te verde di cina

Tè verde per perdere peso

La caratteristica principale che rende il tè verde cinese un eccellente dimagrante è la sua capacità di aumentare la quantità di calorie che bruciamo ogni giorno, il modo in cui riesce a esercitare questa funzione è attraverso diverse delle sue proprietà:

  • Aumento delle funzioni metaboliche: come già detto, il tè cinese ha un effetto importante sul nostro metabolismo regolando il glucosio e i lipidi. Questa azione ci permette di bruciare più calorie di quante ne bruciamo regolarmente accelerando il nostro metabolismo, cioè la nostra capacità di sfruttare o liberarci del carico calorico che assorbiamo.
  • Stimola il fegato: aiuta ad eliminare i grassi stimolando il rilascio dell’ormone responsabile della degradazione dei lipidi del fegato, la noradrenalina. Ciò contribuisce alla sintesi dei grassi in energia.
  • Proprietà termogeniche: questo impianto appartiene a un gruppo selezionato di alimenti che contribuiscono alla combustione di calorie influenzando la temperatura corporea. Gli alimenti termogenici generano un leggero aumento della temperatura corporea di chi li consuma; questa caratteristica può contribuire a bruciare calorie, ma può essere dannosa per alcune persone.
  • Inibisce l’assorbimento dei carboidrati: Il tè verde ha la capacità di bloccare i carboidrati inibendo l’enzima alfa-amilasi, che scompone i carboidrati in zucchero.

Te verde per perdere peso

Tutti questi processi che il tè stimola nell’organismo contribuiscono a ridurre il grasso accumulato e a convertirlo in energia. Questo migliora anche l’efficacia dell’esercizio fisico sul corpo, aumentandone i benefici e aiutando nella perdita di peso.

Modi per bere il tè verde

Per beneficiare delle proprietà che il tè cinese offre al nostro corpo il modo migliore per consumarlo sono le infusioni. Questo è anche il modo principale in cui era usato nell’antica Cina.

Come fare il tè verde

Il modo migliore è quello di mettere le foglie di tè verde cinese in acqua che sia tra gli 80 e i 90 °C di temperatura, cioè prima che raggiunga il punto di ebollizione. Le foglie devono essere tenute in acqua per 45 secondi e poi rimosse. Noterai che l’acqua ingiallisce e le foglie si scuriranno, dopo averle rimosse l’infusione sarà pronta. La quantità di foglie posizionate determina la concentrazione dell’infusione. Evita di lasciarle in acqua calda più a lungo.

Un buon modo per includerlo nella propria dieta quotidiana è quello di preparare al mattino tutto il tè che berrai per tutto il giorno. Per fare questo, metti 10 grammi di tè (equivalente a 2 bustine di tè) in un litro di acqua calda.

Come bere il te verde

Come bere il tè verde

Idealmente, l’infusione dovrebbe essere presa 2 o 3 volte al giorno. Non si consiglia di bere più di 5 tazze al giorno. Questo tè può essere bevuto caldo, freddo o caldo come si preferisce, ricorda che un bicchiere di tè verde freddo in infusione è altamente rinfrescante, ideale per bere in ambienti caldi e per contrastare la sensazione di sete.

A seconda del tuo gusto e della tua motivazione puoi aggiungere un po’ di zucchero o miele, quest’ultimo è l’opzione più consigliata. È inoltre possibile scegliere dolcificanti naturali come la stevia.

Il tè è davvero versatile, si può aggiungere con altre erbe in cerca di nuovi sapori, oltre che per esaltarne le proprietà:

Tè verde al limone: questa miscela rinfrescante è molto popolare e offre molto di più di un buon gusto. Bere tè con limone può combinare le proprietà di entrambe le piante che ci aiuta a migliorare le nostre difese, raffreddare il trattamento e promuovere la perdita di peso. Gli amanti del tè assaporano una buona tazza di tè verde al limone, che può anche essere aromatizzato con altri ingredienti come il miele o la cannella.

Tè verde con menta: Questa è un’altra combinazione rinfrescante. Questa bevanda chiamata anche tè moresco è utilizzata soprattutto per rinfrescare e rilassare, anche quando è calda aiuta ad estinguere la sensazione di sete e calore.

Tè verde con latte: Questa bevanda ha molti detrattori e sostenitori; chi ritiene che non sia consigliabile berla assicura che il latte elimini le proprietà che gli conferiscono i suoi componenti. Tuttavia, il gusto squisito di questa bevanda può essere l’unico motivo di cui hai bisogno.

Tè verde con zenzero: Oltre al suo sapore particolare, lo zenzero migliora le proprietà dimagranti del tè cinese, per cui è stato implementato come parte delle diete di perdita di peso.

Come prendere il tè verde per perdere peso

Se hai deciso di iniziare a sfruttare le proprietà di questo meraviglioso tè come parte del tuo sistema di perdita di peso, è possibile implementare un sistema di assunzione regolare. Uno schema funzionale è la cosiddetta “dieta del tè verde” in cui sono implementate 3 assunzioni giornaliere; la prima viene effettuata mezz’ora dopo la colazione, la seconda mezz’ora dopo pranzo e infine un’ultima mezz’ora dopo cena.

Affinché questo schema produca risultati è necessario tener conto di alcuni consigli: attuare una dieta equilibrata ricca di frutta e verdura, evitare l’ingestione di carboidrati nocivi, evitare la dolcificazione con zucchero, bere abbastanza acqua ed evitare di bere l’infusione prima dei pasti per consentire l’assorbimento del ferro. Approfitta di questo per aumentare l’attività fisica e contribuire a bruciare calorie.

Proprieta del te verde

Hai anche la possibilità di prenderlo in altre presentazioni, oltre alle infusioni tradizionali:

  • Capsule di tè verde: è una presentazione che permette di sfruttarne le proprietà in modo più pratico e semplice. Queste capsule sono fatte con estratto di tè verde concentrato. Le capsule o compresse sono principalmente utilizzate per la perdita di peso, per cui si raccomanda di assumere fino a 3 capsule al giorno di 500 mg, essendo consigliabile prenderle dopo i pasti. Queste sono molto facilmente reperibili nelle erboristerie.
  • Tè verde in polvere: può essere utilizzato come tè istantaneo, per preparare frullati con frutta e/o cereali e come condimento nella preparazione di alcuni alimenti. Questo tipo di tè è conosciuto come tè verde matcha ed è molto popolare in Giappone da dove è diventato noto in altre parti del mondo. Impariamo un po’ di più su questo tipo di tè.

Tè verde matcha

Questo tipo di tè è originario della Cina, anche se il suo uso è diventato più popolare in Giappone. Ciò è dovuto all’influenza dei monaci Zen, che lo usavano per aumentare la concentrazione e calmare i nervi durante i lunghi giorni di meditazione.

Questo tipo di tè macinato è prodotto dopo un processo in cui le foglie sono essiccate e macinate in una polvere molto fine, di colore verde chiaro e radiante. Il suo sapore dipenderà dalla qualità delle foglie da cui è stato elaborato, la sua dolcezza sarà maggiore, mentre la concentrazione di amminoacidi delle foglie è più alta.

te matcha

Il tè Matcha concentra tutte le proprietà del tè che già conosciamo, rendendolo un modo efficace per trarne vantaggio. I suoi aminoacidi, flavonoidi, minerali e vitamine, così come le sue proprietà antiossidanti, metaboliche e battericide sono intensificate in questa forma di polvere. Ha un tale potere benefico per l’essere umano che è stato definito come uno dei super alimenti riconosciuti.

La sua preparazione è simile a quella di un infuso, con la differenza che in questo caso si mescola il tè nell’acqua calda, che può essere a circa 75 °C che sarà sufficiente. Funziona come una bevanda istantanea.

Inoltre, questa polvere può essere miscelata con altri ingredienti per ottenere deliziosi frullati, ideali per chi desidera perdere peso, come il matcha con melone, il matcha con ananas e cetriolo o il matcha con fragole.

Il tè matcha può essere utilizzato anche come ingrediente di dolci come le torte o il delizioso gelato di matcha, questo uso è molto popolare in Giappone, dove fa parte della cucina tipica del paese asiatico. Viene anche utilizzato come condimento in alcuni piatti come le insalate gourmet.

Ottenere il tè matcha è diventato più facile grazie alla popolarità di cui gode oggi, e di solito si può trovare in erboristi anche se il modo più comune per farlo è attraverso siti web specializzati. Il suo prezzo può essere considerato un po’ alto rispetto al normale tè verde, tuttavia questo è perché comporta un processo di elaborazione che l’altro non richiede. Le sue proprietà e vantaggi, così come il suo gusto, lo rendono interessante da acquistare.

te verde matcha

Altre presentazioni di tè verde

  • Olio essenziale di tè verde: è destinato ad un uso topico e al trattamento della pelle. Questo idrata e rivitalizza, aiuta ad eliminare i brufoli e le cicatrici che lasciano. È anche noto per le sue proprietà stimolanti della crescita dei capelli che lo rendono uno strumento per combattere la perdita dei capelli. Rinforza il cuoio capelluto e aiuta ad eliminare la forfora. Questo olio è anche usato per ammorbidire le mani e rinforzare le unghie.
  • Tè verde decaffeinato: Questa presentazione ci offre la possibilità di consumare tutti i benefici che il tè verde ha, ma eliminando quelli che ha la caffeina. Questo perché in alcuni casi gli effetti collaterali della caffeina possono essere maggiori dei benefici che offre; questa opzione è particolarmente efficace per coloro che sono sensibili ai disturbi del sonno, nel qual caso la caffeina è altamente controproducente. È anche un’opzione eccellente per le donne incinte o che allattano.

Effetti collaterali e controindicazioni

Nonostante tutte le magnifiche proprietà di questo tè benefico, può causare alcuni effetti collaterali negativi. Questi dipendono dalla frequenza con cui il tè viene ingerito, nonché dalle condizioni particolari di ogni individuo. Si consiglia di non superare la dose raccomandata. Il consumo di tè cinese in grandi quantità in grado di generare:

– Insonnia, nervosismo o irritabilità. Ciò è dovuto alla teina (caffeina) che contiene.

– Aumento della pressione sanguigna.

– Disturbo dello stomaco, diarrea e/o vomito.

– Alterazione della flora intestinale. Le sue proprietà regolatrici e battericide possono sfuggire al controllo in caso di abuso.

– Elimina i liquidi in eccesso il che può portare alla disidratazione. Causato dalle proprietà diuretiche del tè.

Come è noto il consumo eccessivo di qualsiasi alimento può essere dannoso per la salute, per cui è sempre consigliabile mangiare una dieta equilibrata e moderata assunzione di sostanze nutritive. Soprattutto il tè verde ha una tendenza ad essere coinvolgente quando consumato molto spesso, questo è dovuto al suo gusto piacevole e la presenza di teina (caffeina).

controindicazioni del te verde

Tra le controindicazioni del tè verde troviamo:

– Problemi gastrici: condizioni quali ulcere, gastrite o reflusso.

– Anemia: Questo perché interferisce con l’assorbimento di ferro.

– Gravidanza e/o allattamento: attraverso l’azione stimolante che la caffeina può avere sul bambino.

– Sanguinamento: Il tè può agire come anticoagulante.

– Tachicardia. Perché stimola le funzioni cardiovascolari.

– Insonnia: Se si soffre di disturbi del sonno, è meglio evitare il tè. Un’opzione è quella di ottenere la presentazione decaffeinato.

Consigli

Idealmente, il tè dovrebbe essere bevuto con una frequenza che rientri nella dose giornaliera raccomandata, che può essere al massimo di 1 litro al giorno. Un segno che si sta bevendo troppo tè può essere il mal di testa, l’irritabilità o l’insonnia.

Un’altra raccomandazione da tenere in mente è quella di evitare di consumarlo molto caldo spesso, in quanto può causare il cancro alla gola o laringe.

Si consiglia inoltre di evitare di mescolare il tè con farmaci stimolanti o alcol, questo dipenderà dal tipo di farmaco che si prende così come la frequenza con cui si sta bevendo determinate quantità di tè.

In caso di dubbio, il consiglio è sempre quello di andare dal medico e chiarire cosa può essere utile o dannoso nel proprio caso specifico.

Il tè verde gode di grande popolarità, e non invano, tutti i benefici che ci offre meritano un posto nella nostra dieta regolare, soprattutto se vogliamo perdere peso, a condizione che facciamo un uso corretto di questa pianta antica, la nostra salute ci ringrazierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: