Tutto quello che c’è da sapere prima di sottoporsi a un’Addominoplastica

Nella zona dell’addome possiamo trovare tre tipi di tessuto: parete muscolare, grasso e pelle. Quando si verifica un’alterazione delle prime due, sorge in quest’area della nostra anatomia un problema estetico che può essere corretto con un intervento chirurgico: l’addominoplastica. Sono molte le cause che possono innescare questo problema: la gravidanza o gli sbalzi di peso sono i più comuni.

Andare sotto i ferri è la soluzione più pratica per porre fine a una pancia gonfia, di cui non possiamo sbarazzarci con una dieta o esercizio fisico. Nei casi più lievi, dove la pelle non è interessata, la soluzione più adatta può essere la liposuzione. Tuttavia non è sempre così.

Quando la pelle in eccesso può provocare cedimenti, la liposuzione non sarà sufficiente. Ogni caso è diverso, quindi prima di sottoporsi a tale procedura è necessario consultare il chirurgo plastico. Sarà lui a fare una corretta diagnosi e guidare la soluzione che porterà i migliori risultati al paziente.

Molte volte, l’addominoplastica coinvolge anche il ricostruzione dell’ombelico. Ovviamente il buco rimane nello stesso punto, ma coperto dalla pelle quando viene allungato. Quando ciò accade è necessario creare un nuovo buco nella pelle e la ricostruzione dell’ombelico avverrà dal basso.

Un altro motivo per sottoporsi a un’Addominoplastica è dopo una o più gravidanze, è possibile che la parete addominale sia interessata, impedendo all’addome di tornare nella sua posizione prima della gravidanza. Quando è il muscolo a essere colpito, sarà necessaria una sutura. In questi casi, l’intervento si concentra sul retto dell’addome al fine di ripristinarne la morbidezza e la forza.

Se stai cercando un buon chirurgo plastico, dovresti considerare la sua formazione o esperienza. Rivolgiti a una consulenza in modo da poter valutare il tuo caso e non avere dubbi, chiedigli tutto ciò che genera incertezza e visita le strutture. Assicurati di avere gli strumenti e il personale necessari per eseguire questo tipo di intervento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: