Tutto sulla cura della pianta di Calathea

Una delle piante ornamentali più utilizzate negli ambienti chiusi è la Calathea roseopicta, una specie del genere Calathea che offre colori vivaci e foglie dall’aspetto molto particolare.

Calathea è originaria di Brasile ed è una pianta tropicale di cui esistono circa 25 specie. È una pianta rustica che può essere coltivata in vari tipi di ambienti ed è in grado di sopportare condizioni difficili.

Caratteristiche principali di questa pianta

La caratteristica principale della Calathea sono le sue foglie vistose e vistose, che si distinguono per essere arrotondate, avere una superficie liscia e liscia, una cuticola sottile e delicata e un colore verde scuro sul viso e rosso sul retro. Rosa o crema striature che corrono lungo le vene e lo stomaco, con margini piumati.

Queste foglie si trovano in una rosetta e derivano da un tubero marrone che viene interrato, dal quale i gambi sono ricoperti da una specie di peluria sensibile al tatto.

Cura di base in modo che siano sempre appariscenti

La Calathea può sopportare temperature minime fino al 16 ° C, e persino 30 ° C. Nelle zone temperate questa pianta viene coltivata indoor, può essere collocata in una zona soleggiata della casa che non le dia il sole diretto, né sopporta le correnti gelate.

Umidità

La condizione di umidità della terra è un fattore determinante per mantenere sempre sana la Calathea, poiché necessita di molta umidità; per questo si consiglia di appoggiare la pentola su piccoli sassi o ghiaia bagnata.

Questa pianta ama l’umidità, quindi se si trova in un ambiente asciutto, puoi spruzzare acqua sulle foglie usando un flacone spray. Se osserviamo che le punte delle foglie sono marroni è perché alla pianta manca l’acqua.

Irrigazione

Per quanto riguarda la irrigazione, il terreno dovrebbe essere sempre umido, ma non allagato, poiché le sue radici marciranno, e dovrebbe essere annaffiato una o due volte alla settimana in inverno e ogni due o tre giorni in estate.

Queste piante si conservano molto bene nelle serre calde, e vanno trapiantate solo se la pianta non ha molto spazio, cioè quando le sue radici occupano più del 90% del vaso.

Leggero

Per quanto riguarda la leggero, la Calathea ama la luce ma vive molto bene anche in spazi poco illuminati. Non dovrebbe ricevere il sole diretto, poiché le sue foglie bruceranno; quindi è la pianta ideale per arredare spazi dove c’è poca luce.

Nei giardini aperti, queste piante diventano più forti e diventano ancora più belle se sono circondate da altre piante leggermente più alte, poiché sfruttano l’umidità che forniscono attraverso la traspirazione.

Sfruttano anche l’ombra fornita dagli alberi, motivo per cui di solito vengono visti crescere in modo sano ai piedi di grandi alberi di specie diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: