Wireless per tutti

Ancora oggi, in piena espansione delle cuffie wireless con modelli diffusi come gli AirDots di Apple o le loro controparti Xiaomi, c’è chi pensa ancora che le cuffie Bluetooth (cuffie wireless) peggiorino la qualità del suono.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi delle cuffie wireless? Fino a non molto tempo fa, il Bluetooth mancava di progressi attuali e in realtà peggioravano l’audio, presentavano problemi di connettività e una breve durata della batteria. Sta succedendo oggi?

L’origine delle cuffie

Le cuffie sono uno strumento estremamente diffuso, già dagli anni ’80 del secolo scorso, (con l’arrivo del Walkman), sono diventate un oggetto che si poteva trovare in milioni di case in tutto il mondo.

Tuttavia la sua invenzione ed i primi utilizzi risalgono a più di un secolo di esistenza, utilizzata principalmente in quel periodo per supportare le linee telefoniche che nacquero in quei giorni.

Quel tempo è passato da tempo, e anche difficile da immaginare per noi, poiché oggi sembra che tutto ruoti attorno alle cuffie wireless. Dall’uscita di questi nuovi modelli, le loro controparti con filo sono diminuite drasticamente, al punto da essere in pericolo di estinzione per la maggior parte degli intenditori.

La seccatura di collegarli?

La connettività di queste cuffie wireless è sempre stata uno dei punti che ci hanno riportato di più al momento dell’acquisto. Se le cuffie convenzionali eccellono in qualcosa, è la loro semplicità; semplicemente collegandoli al jack da 3,5 mm, possiamo iniziare ad ascoltare la nostra musica preferita.

Grazie ai miglioramenti negli standard di connettività wireless come aptX e innovazioni nella tecnologia delle batterie, le cuffie wireless hanno risolto i problemi del passato.

Hai solo bisogno della compatibilità della versione Bluetooth del tuo dispositivo (console, PC, smartphone …). Con pochi secondi di accoppiamento, puoi dimenticare qualsiasi tipo di configurazione ingombrante.

Collegamento delle cuffie

È francamente molto semplice mettere in funzione le tue cuffie wireless, seguendo sostanzialmente le stesse istruzioni per sincronizzarle con telefoni cellulari, computer e / o console. Devi prima accendere le cuffie, assicurandoti che abbiano le batterie.

Successivamente, devi andare al menu delle opzioni (“Impostazioni”) del tuo dispositivo e lì selezionare l’opzione delle connessioni. All’interno delle connessioni è necessario selezionare Bluetooth e attivarlo.

A quel punto è necessario posizionare le cuffie wireless in modalità di accoppiamento, la maggior parte delle cuffie wireless ha un pulsante della modalità di accoppiamento che è necessario tenere premuto per attivare la modalità. Consulta il manuale specifico delle tue cuffie wireless che ti spiegherà come fare per accoppiarle tramite Bluetooth.

Il prossimo passo sarà eseguire la scansione (SCAN) sul tuo dispositivo, in modo che inizi a cercare i dispositivi Bluetooth nelle vicinanze, dove dovrebbero apparire le tue cuffie wireless. Quando viene visualizzato il nome delle tue cuffie wireless, tocca lo schermo (scegli l’opzione) e si accoppieranno automaticamente. Una volta accoppiato, puoi iniziare a utilizzare le tue cuffie wireless con i tuoi dispositivi.

I produttori e i miglioramenti tecnologici hanno raggiunto, non solo, una grande qualità del suono e una durata della batteria accettabile, ma anche una semplicità e stabilità sorprendenti nella connessione.

Quando spegni una delle due estremità (sia il tuo smartphone che le tue cuffie wireless, la connessione viene mantenuta salvata, devi solo riaccendere entrambi i punti per godertela di nuovo. Zero cavi, zero complicazioni.

Alcuni modelli di cuffie

Le aziende audio come Jaybird, Plantronics, Nuforce, NHA e Jabra sono tutte ottime opzioni e si impegnano a fornire un ottimo prodotto in termini di qualità audio, senza sacrificare la durata della batteria. Anche i più noti, come Sony, Apple e Xiaomi, tra gli altri, offrono buone opzioni.

Esistono cuffie wireless e cuffie “true” wireless (in ear), con la particolarità che nessuna delle due è direttamente collegata al tuo dispositivo, ma le prime sono collegate tra loro da un cavo e le seconde non hanno alcun tipo di cavo e hanno con una maggiore ampiezza di spazio.

Forse il miglior modello di cuffie wireless oggi è Optoma NuForce BE Sport 4. Con un design acustico chiuso, 15 grammi di peso, risposta in frequenza 20 Hz – 20 KHz, driver di tipo dinamico da 6 mm, portata wireless di 10 metri e durata della batteria di 10 ore, tu difficilmente troverà un prodotto migliore.

Quando si tratta di cuffie “veramente” senza fili, nessuna di esse supera la qualità del suono delle RHA TrueConnect. Caratterizzato da un design acustico chiuso, 13 grammi di peso, risposta in frequenza 20 Hz – 20 KHz, driver di tipo dinamico, portata wireless di 10 metri e una durata della batteria di 25 ore.

Questi ultimi modelli competono con le più recenti novità sul mercato, come gli AirPods di Apple oi loro cugini Xiaomi AirDots, con caratteristiche simili, ma più adeguati nel prezzo.

Comfort, suono e semplicità

Acquistare buone cuffie wireless è più facile che mai oggi, ed è una buona opzione fintanto che possiamo permetterci questo capriccio. Anche se è vero che il prezzo è leggermente superiore a quelli convenzionali, compensiamo quell’extra con il comfort di utilizzo.

Come tutto ciò che ha a che fare con la tecnologia oggi, le cuffie wireless non potrebbero essere più convenienti o più facili da usare. Inoltre, la qualità del suono non soffre affatto con altri modelli cablati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: